• Mar. Dic 1st, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

I 5 quadri di Robert Gonsalves che polverizzeranno il tuo cervello

DiPaul Polidori

Nov 11, 2018

Robert Gonsalves nasce a Toronto nel 1959. Il suo prematuro interesse per la geometria e la prospettiva lo spinge ad effettuare studi in architettura, professione che intraprenderà fino al 1990, quando devia con decisione sulla pittura, applicando la sua perizia per le forme alla inesauribile vena fantastica. Ne nasce una pittura magica ed onirica, che parte da situazioni di vita quotidiana per perdersi e confondersi in un mondo parallelo che la arricchisce e la deforma allo stesso tempo.

I suoi quadri sono infatti spesso un intreccio di due situazioni, di cui il cervello scopre prima l’una, poi l’altra, ed infine ammira la magia con la quale si sono misteriosamente integrate. La normalità, nelle opere di Gonsalves, diventa sempre qualcos’altro. Non perdetevi le creazioni che stiamo per proporvi, se non volete rinunciare a 5 piccoli viaggi in cui non si sa qual è la meta e quale la partenza.

PONTE O VELIERI?

PontiDove si è soffermata la vostra mente inizialmente? Sul vascello a destra o sul ponte a sinistra? Alla fine non ha molta importanza, perché dopo qualche secondo il quadro vi è risultato chiaro: ogni arco del ponte era in realtà un veliero diverso, ed ogni veliero contribuiva a creare tutti gli archi presenti sotto il ponte.

ALBERI SU O GIU’?

foglieIn autunno le foglie degli alberi di molte città lastricano il suolo fino a costituirne un nuovo strato. Nella fantasia di Gonsalves e nei vostri occhi questo tappeto di foglie finisce per diventare un elenco di cime di alberi sottostanti, che aggiungono una nuova prospettiva alla prima visione. Questo vi spingerà a verificare la vostra impressione iniziale, e a scoprire qual è il momento in cui una realtà s’è trasformata in qualcos’altro.

LA CASCATA UMANA

cascata umanaCome potrebbe l’acqua trasformarsi in persona? Con un pennello ed una tela tutto è possibile. D’altronde non passa poi così tanta differenza tra l’azione erosiva di una cascata naturale, e l’azione di alcuni uomini di bianco vestiti i quali, dotati di scalpello, erodono artisticamente le pareti rocciose per farne architettura.

UN LETTO O UNA VISTA DALL’ALTO?

letto

Peter Pan portava i suoi amici umani nell’isola che non c’è, volando. Anche Gonsalves riesce a trasformare il panorama realistico di una stanza da letto per bambini in un’occasione per volare. E così le trapunte color verde adagiate sui letti diventano altrettanti campi variamente coltivati, in modo che il salto di bambina possa trasformarsi in volo.

RIFLESSI NEL LAGO

riflessi
Quanti dipinti abbiamo ammirato nei quali una fila di alberi si specchia in un lago al chiaro di luna?

Tanti, ma Gonsalves reinterpreta il tema, prima proponendolo identico alla tradizione, e poi integrandolo con una sorpresa: la luna è una lanterna, e gli spazi tra gli alberi sono rappresentati da una ragazza che emerge magicamente dalle acque con la lanterna in mano.

 

https://quelchenonsapevi.it/robert-gonsalves-quadri/?page2&fbclid=IwAR2t2Mm4O8t-pcWLJSFU24IYqoYOjl0pNnoYmpDip1PUSZMWBibreoMSaxU

 

 

(Visited 214 times, 1 visits today)