Il Papa demolisce la teoria gender: espressione di frustrazione

Udienza generale del mercoledì di Papa Francesco

CITTA’ DEL VATICANO – La teoria del gender non funziona. Papa Bergoglio non gira troppo attorno al problema, e all’udienza ritorna a parlare delle differenze tra uomo e donna, lanciando un appello agli intellettuali a non dare tutto per scontato, perché è dalla famiglia che discende la società.

«Per risolvere i loro 
problemi di relazione, l’uomo e la donna devono invece parlarsi 
di più, ascoltarsi di più, conoscersi di piu’, volersi bene di 
più». Come dire che «la rimozione della differenza, infatti, è il 
problema, non la soluzione». 

Il ciclo di catechesi sulla famiglia 
va avanti da tempo e riflette sui contenuti della Bibbia. I testi sacri per ben tre volte, 
in due versetti, ripetono che uomo e donna sono a immagine e somiglianza di 
Dio.

«Questo ci dice che non solo l’uomo preso a sé è immagine di 
Dio, non solo la donna presa a sé è immagine di Dio, ma anche 
l’uomo e la donna, come coppia, sono immagine di Dio. La 
differenza tra uomo e donna non è per la contrapposizione, o la 
subordinazione, ma per la comunione. Quando ciò non 
avviene, se ne vedono le conseguenze».

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/VATICANO/papa_gender_teoria_frustrazione/notizie/1297610.shtml

(Visited 9 times, 1 visits today)