• Sab. Nov 28th, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

Il Pd latita, gli anti Renzi tramano fuori dalle Camere

DiPasquale Stavola

Apr 25, 2015

1429449324-o-romano-prodi-facebook

 

Dalla minoranza Pd tanto rumore per nulla. Chi davvero sta lavorando per creare un’alternativa a sinistra a Renzi ha deciso di lavorarci non dentro ma fuori il Parlamento

Una scorsa veloce alle agenzie di stampa quando sono ormai le nove di sera è sufficiente a confermare la sensazione che la minoranza del Pd sia decisa ad abbaiare più che a mordere davvero.

Nel giorno in cui Matteo Renzi va in pressing sull’ Italicum , infatti, dalla fronda dem non si alzano né cori di indignazione né allarmi democratici. Eppure nel pomeriggio il ministro Maria Elena Boschi ha ribadito senza esitare che la riforma della legge elettorale non si tocca e che l’ipotesi di mettere la fiducia è concreta, mentre a sera è stato lo stesso Renzi a confermare che «se l’ Italicum non passa il governo cade».

In altri tempi sarebbe partita la contraerea, ma il voto sulla riforma elettorale è ormai vicino e la minoranza dem ha evidentemente deciso un basso profilo più consono alla scelta di non fare le barricate quando la Camera dovrà votare. Dovrebbero infatti essere non più di dieci i voti contrari nel Pd, a fronte delle circa cento firme in calce al documento presentato due settimane fa dalla minoranza.

http://www.ilgiornale.it/news/politica/lappunto-1120552.html

(Visited 11 times, 1 visits today)