• Mar. Dic 1st, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

Il tessuto del cuore coltivato su una foglia di spinacio

DiPaul Polidori

Mar 27, 2017

 

Per la prima volta il tessuto del cuore umano è cresciuto su foglie di spinacio, ‘nutrito’ dal sistema vascolare della pianta. Il risultato, pubblicato sulla rivista Biomaterials, è stato ottenuto nel Worcester Polytechnic Institute (WPI). I ricercatori, guidati da Joshua Gerslak, lo considerano una prova di principio della possibilità di utilizzare le piante come supporti per coltivare e rigenerare il tessuto del cuore, ad esempio per riparare i danni dell’infarto.

Link a video

Le attuali tecniche per ottenere organi in laboratorio, compresa la stampa 3D, non sono riuscite finora a riprodurre la complessa rete di vasi sanguigni indispensabile per nutrire e ossigenare i tessuti, in modo che possano crescere. I ricercatori guidati da Gerslak hanno pensato di risolvere il problema sfruttando il sistema vascolare che nelle piante trasporta la linfa. ”Le piante e gli animali – hanno osservato – sfruttano approcci radicalmente diversi per trasportare fluidi e nutrienti, eppure ci sono somiglianze sorprendenti nelle loro strutture di reti vascolari’.

Il primo passo è stato ‘spogliare’ le foglie di tutte le cellule vegetali, lasciando solo la struttura di cellulosa, non dannosa per l’uomo. L’impalcatura di cellulosa così ottenuta è stata quindi utilizzata per far crescere cellule di cuore umano, che sono state nutrite sfruttando il sistema vascolare della foglia. In breve tempo è stato ottenuto frammento del tessuto cardiaco completo di vasi perfettamente ‘funzionanti’, come hanno dimostrato i test.

 

http://www.ansa.it/canale_scienza_tecnica/notizie/biotech/2017/03/27/il-tessuto-del-cuore-coltivato-su-una-foglia-di-spinacio_d5805502-ea17-4315-a47b-60c5edad74a1.html

 

 

(Visited 18 times, 1 visits today)