• Ven. Nov 27th, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

INFIAMMAZIONE ED ALIMENTAZIONE – IL CIBO COME FARMACO.

DiPaul Polidori

Feb 19, 2016

Infiammazione ed Alimentazione – Il cibo come farmaco.

Il cibo svolge un ruolo fondamentale nel prevenire e combattere l’infiammazione o la flogosi , cioè il meccanismo di difesa non specifico proprio di un organismo sano che costituisce una risposta protettiva e secondaria all’azione dannosa di agenti fisici, chimici e biologici e che ha come finalità l’eliminazione della causa iniziale di danno cellulare o tissutale. L’alimentazione, infatti, integrata in un contesto di vita “sana” (stile di vita) e ad una scelta razionale di cibi “intelligenti” , aiutano a stimolare il metabolismo, consentono di interferire nel processo delle catene delle interleuchine, responsabili dello stato infiammatorio e della sintomatologia dolorosa, piuttosto che deprimere il sistema immunitario, modulando la risposta infiammatoria e potenziando l’effetto di “autoguarigione”.

Non siamo delle macchine brucia-calorie: siamo esseri complessi!

Spesso le diete ipocaloriche, soprattutto se non bilanciate correttamente, impongono una riduzione degli apporti calorici al di sotto del presunto consumo calorico giornaliero (metabolismo basale) e comportano:

una parallela riduzione degli apporti di sostanze nutritive, che ci servono a far lavorare bene il metabolismo
un senso di fame che spesso impedisce di portare a termine la dieta, vanificando l’impegno iniziale
un adattamento del metabolismo alla riduzione calorica imposta che porta ad un viziometabolico (effetto yo-yo)
una conseguente depressione di tutte le attività organiche e fisiologiche (calo di energia), con minore propensione al movimento
l’incapacità di mantenere nel futuro il risultato conseguito

Aumentiamo il metabolismo e riduciamo lo stato infiammatorio!

Per facilitare lo stato di salute del nostro corpo è invece necessario agire sul metabolismo, andando a verificare se esistono le condizioni di:

infiammazione cronica
stress ossidativo
Se esistono (e sempre esistono queste condizioni, associate all’accumulo di adipe o massa grassa, soprattutto addominale) esse da sole spiegano il calo del metabolismo che porta ad aumentare ulteriormente il peso, in un circolo vizioso senza fine. Allora, prima di mangiare di meno, bisogna risolvere queste condizioni cambiando l’alimentazione con una scelta razionale del cibo che comporta la riduzione di determinati alimenti e nutrienti e un aumento del consumo di altri….

I cibi che aiutano a ridurre l’infiammazione:

Frutta e verdura possibilmente cruda, , (almeno 5 porzioni di questi due alleati per la nostra salute ogni giorno), tutti i cibi integrali, pane, pasta, riso, cereali in genere e naturalmente farine integrali mandorle e noci in piccole quantità (30g al dì se assumiamo l’avocado ovviamente eviteremo i semi oleosi), bere molta acqua biologicamente pura, la troviamo nella frutta in quantità generose!

Cibo-e-laimentazione-680x365_c

http://controinformoblog.altervista.org/2016/02/17/controinformo/infiammazione-ed-alimentazione-il-cibo-come-farmaco/

(Visited 18 times, 1 visits today)