• Mer. Dic 2nd, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

Inspiegabili le cause della chiusura del National Solar Observatory. Arriva la smentita dal Direttore: “il telescopio non ha visto gli alieni”

DiPaul Polidori

Set 20, 2018

Ovviamente la verità è una grande menzogna tutta da svelare! Arrivano puntuali le smentite da parte delle autorità locali e dei direttore dell’Osservatorio NSO Sunspot (National Solar Observatory) che ha dichiarato: “il telescopio non ha visto gli alieni”.

L’Osservatorio di macchie solari NSO a Sacramento Peak, nella parte meridionale dello stato, è stato evacuato lo scorso Giovedi (6 settembre), così come un ufficio postale nelle vicinanze, secondo l’Albuquerque Journal. Secondo i rapporti, gli agenti dell’FBI hanno indagato sul sito e apparentemente mantengono il personale della polizia locale all’oscuro dei fatti. Certamente non sono stati pidocchi o le piattole a far chiudere un telescopio solare, ma nella comunità dei ricercatori UFO ci si aspettava la smentita ufficiale e il conseguente bavaglio alla polizia locale e agli astronomi dell’osservatorio, che non c’è stato nessun UFO o invasione di alieni dallo spazio.

L’associazione delle università per la ricerca in astronomia (AURA), che gestisce l’osservatorio delle macchie solari con fondi della National Science Foundation statunitense, non hanno detto molto su quanto accaduto e non solo a questo osservatorio ma anche ad altri sparsi in tutto il pianeta.

L’organizzazione ha rilasciato solo una dichiarazione affermando che AURA “sta affrontando un problema di sicurezza nazionale” presso Sunspot “e ha deciso di lasciare temporaneamente la struttura come misura precauzionale fino a nuovo avviso”. AURA “sta lavorando con le autorità competenti su questo tema”, aggiunge la nota, senza specificare chi siano queste autorità. E potremmo non avere risposte presto.

Alle 2 pm EDT (18.00 GMT) di oggi (14 settembre), il Coordinatore di Corporate Communications AURA, Shari Lifson, ha inviato via email una lettera in cui AURA  “ha deciso che l’osservatorio sarà chiuso fino a nuovo avviso a causa di un problema di sicurezza nazionale continuo. ”  Le domande ovviamente sono molte e le risposte nulle. Un problema di Sicurezza Nazionale? Per quale motivo? C’è stata forse una invasione di pidocchi alieni? Come previsto, la scarsità di informazioni ha portato a molte speculazioni su ciò che sta accadendo.

un enorme oggetto circolare transita davanti al Sole alcune ore dopo che era transitata la Luna. La foto è stata scattata dalla sonda SDO della NASA

I membri del team dell’Osservatorio hanno comunque abbattuto una delle teorie. Il “telescopio non ha visto gli alieni e nessuna flotta di UFO”, ha dichiarato alla stazione di notizie KOB4 ad Albuquerque il direttore di Sunspot Solar Observatory, James McAteer, che è anche professore associato di astronomia, fisica solare a New Mexico State University. “Tutti i dati saranno resi pubblici nella loro forma inalterata”, ha aggiunto McAteer. “Niente è nascosto o tenuto segreto.”

L’FBI non ha mai risposto a una telefonata alla stampa locale o nazionale.Secondo altre agenzie di stampa la ( FBI) si è costantemente rifiutata di commentare la situazione delle macchie solari e di ciò che succede negli osservatori solari durante questi giorni. Tuttavia, un giovane cospirazionista americano si è recato presso la struttura NSO a Sacramento Peak dove ha registrato un video che mostrava la situazione attuale.

Il giovane appena arrivato nella zona ha sentito uno strano odore che gli ha fatto pensare che probabilmente  non avrebbe dovuto esserci. Ciò potrebbe essere coerente con quanto è stato detto da molti abitanti della zona: forse un lancio di razzi fallito con un carico classificato e che  è caduto nell’area dell’osservatorio. Ovviamente, con quello scenario, l’area verrebbe pulita. Ci sono troppi osservatori indipendenti chiusi in tutto il mondo e il motivo è ben altro. L’FBI e la NSA non vogliono che la gente sappia è perché anche nulla davanti al Sole deve passare inosservato. La NASA e la sorveglianza spaziale tengono sotto osservazione in segreto tutte le attività extraterrestri sul Sole.

Ora che la storia è diventata così virale, si sparge la voce che un razzo con un carico classificato, sarebbe fallito al momento del lancio, ed è venuto giù vicino all’osservatorio (a un paio di miglia di distanza) in modo tale che il Falco Nero e l’FBI si muovessero e tirassero fuori tutto da lì. Niente extraterrestri, niente brillamenti solari, niente del genere. Tutto messo a tacere! Potrebbe essere tutto un inganno elaborato? Si noti che  allìentrata dell’osservatorio del New Mexico, l’unica barriera di accesso all’installazione è un segnale di stop e un nastro di “Attenzione” … senza avvisi governativi di alcun tipo, senza sicurezza … nulla.

Due UFO e un oggetto a forma di cubo, vengono fotografati mentre si manifesta l’apertura di un WormHole accanto al Sole

Per concludere, possiamo dire che per ora ci sono testimonianze video e fotografiche che qualcosa di grosso è stato visto vicino al Sole. Un enorme oggetto circolare e una flotta di piccoli oggetti che volavano vicino al Sole, comparsi grazie a un WormHole. Non è la prima volta che gli UFO vengono visti e fotografati accanto al Sole ed esperti di UFO e  scienziati sono convinti che sulla nostra stella, almeno una volta a settimana,  avviene una singolarità, ovvero la creazione e la conseguente apertura di un buco nero o Stargate (worm-hole) sul Sole.

 

Inspiegabili le cause della chiusura del National Solar Observatory. Arriva la smentita dal Direttore: “il telescopio non ha visto gli alieni”

Inspiegabili le cause della chiusura del National Solar Observatory. Arriva la smentita dal Direttore: “il telescopio non ha visto gli alieni”

(Visited 42 times, 1 visits today)