Isis a Roma e tagli alla sicurezza: sindacato di polizia contro Renzi

sap-vs-renzi-isis-a-roma

Il Sap ha organizzato oggi una manifestazione per sensibilizzare il governo Renzi e l’opinione pubblica in materia di sicurezza: la polizia italiana, oggi, non è pronta ad affrontare la minaccia terroristica.

Una manifestazione singolare quella organizzata dal SapSindacato autonomo polizia – contro il governo Renzi: poliziotti ai semafori al posto dei lavavetri a dare agli automobilisti un volantino altrettanto particolare che mostra la ormai celebre immagine dell’Isis che conquista Roma con il Colosseo in fiamme e una scritta parecchio emblematica che recita: “La Camera dei Deputati spende 7 milioni all’anno per le pulizie e non si trovano 6 milioni per un corso anti terrorismo con il quale formare gli agenti che svolgono servizio di controllo del territorio”.

La pittoresca manifestazione è andata in scena in diverse città d’Italia, tra cui Cagliari, Bologna e Catanzaro, ed è stata pensata allo scopo di sensibilizzare sia il Governo sia l’opinione pubblica sull’argomento sicurezza e sul vuoto in questione che dovrebbe essere compensato per garantire maggiore protezione ai cittadini. “Non siamo pronti per l’emergenza terrorismo” è il coro unanime che esce fuori dalle bocche dei poliziotti-lavavetri e per questo motivo il Sap inoltra ben 6 richieste al governo Renzi.

http://www.investireoggi.it/attualita/isis-a-roma-e-tagli-alla-sicurezza-sindacato-di-polizia-contro-renzi/

(Visited 20 times, 1 visits today)