• Lun. Nov 30th, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

La “manganellata” dell’Anpi alla moglie di Benito Mussolini

DiPasquale Stavola

Feb 19, 2016

1434208945-benito-mussolini

Cambia sede la presentazione di un libro su donna Rachele, la moglie di Mussolini. Organizzatori costretti a un passo indietro. FI: “Quella dell’Anpi è tracotanza”

La denuncia viene dal capogruppo di Forza Italia a Imola, Simone Carapia. “Sarebbe stato sicuramente un bel momento di crescita culturale e di curiosità al cospetto della storia biografica di una figura femminile, come quella di Rachele Mussolini, che ha affrontato con dignità e molta concretezza il suo ruolo di donna, moglie e madre. Chiaramente l’intervento dell’ Anpi e di Solaroli (che farebbe meglio a godersi la sua pensione d’oro da ex onorevole) ha completamente distorto questo elemento umano traslandolo ad una violenta e inopportuna ‘manganellata”.

La presentazione del libro cambierà soltanto di sede: non più il River Side, che ha rinunciato dopo le polemiche, ma l’hotel Molino Rosso. “Siamo messi così a Imola – continua Carapia – ostaggi di questi retaggi e persone che hanno già dato, ma vogliono in modo pervicace continuare ad esserci in modo anacronistico e violento”.

Ma non solo. La figuraccia dell’Anpi è enorme. Perché per boicottare un libro storico su Rachele Mussolini, ha messo i bastoni tra le ruote ad una persona che a breve avrebbe presentato un libro sull’8 marzo scritto da un partigiano”. Ma fare un incontro storico e culturale sulla moglie di Mussolini è un tale affronto per l’Anpi che non guarda nemmeno a chi organizza le manifestazioni.

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/ora-lanpi-boicotta-moglie-mussolini-1227219.html

(Visited 21 times, 1 visits today)