LA NASA HA TROVATO ACCIDENTALMENTE UN’ANTICA STATUA SUMERA SULLA SUPERFICIE DI MARTE?

Un’altra scoperta misteriosa è stata effettuata sulla superficie del pianeta rosso. Secondo i cacciatori di UFO, in una delle immagini catturate del rover Curiosity, che sta esplorando il pianeta rosso, sembra che ci sia una testa di una statua misteriosa.

Il rover Curiosity della NASA e la sua compagna Opportunity, hanno catturato misteriose immagini su Marte, come le famose “Cupole” nel cratere Gale su Marte,  per non parlare di altre misteriose strutture semi-sepolte sotto la superficie del pianeta rosso. Cosi fino ad oggi abbiamo visto innumerevoli immagini misteriose del nostro vicino pianeta, che sfidano ogni spiegazione logica e che da parte della NASA non trovano risposte. Anzi l’ente spaziale americano le risposte le possiede ma continuano a nascondere la verità.

E’ il caso di una immagine che si presenta come un’antica statua sumera, quelle che avete visto spesso nell’antica Mesopotamia, quella terra e quel popolo che ha avuto a che fare con gli Anunnaki, una razza aliena proveniete da un pianeta chiamato Nibiru.

Nell’immagin di cui molti ufologi credono che si possa distinguere il volto della statua, due occhi, un naso, una bocca e la tipica barba a forma di cono,  che spesso vediamo in quasi tutte le statue del popolo antico dei sumeri del nostro pianeta.

Teorici ed esperti di UFO, Archeologia misteriosa e Antichi Astronauti, credono che gli Anunnaki hanno colonizzato sia Marte che la Terra migliaia di anni fa. Questa teoria potrebbe essere sostenuta dal fatto che i Sumeri avevano una serie di miti su Marte,  tra cui gli Anunnaki che avevano colonizzato Marte e utilizzato lo stesso pianeta rosso come  base e “punto di collegamento” per la Terra. Se questi “dei” venuti dal cielo, hanno colonizzato Marte nel passato, c’è una possibilità che oggi possiamo trovare le prove delle strutture antiche degli Anunnaki sul Pianeta Rosso e che la NASA sa tutto e nasconde la verità creando set cinematografici, in modo da creare falsi fotografici che possano sostituire quelli reali. Queste false fotografie (provenienti dai set cinematografici) vengono sostituite solo se i Rover sul pianeta rosso, registrano fotografie dove sono visibili reperti alieni antichi e rappresentare prove inconfutabili dell’esistenza di esseri extraterrestri.

Sembrerebbe che questi Anunnaki abbiamo utilizzato anche la Luna come base e punto di raccordo tra Terra e Marte. Sia su Marte che sulla Luna possiamo trovare antichi reperti alieni, come le piramidi, colonne, statue, ecc ..
Se gli Anunnaki erano su Marte, noi oggi possiamo trovare le prove della loro civiltà sul Pianeta Rosso. Quello che sappiamo è che in quasi ogni immagine rimandata dai rover sulla Terra, si possono trovare misteriose strutture che vengono successivamente identificate. Qualcuno potrebbe dire che è nella nostra natura di immaginare forme, ma ci sono solo alcune immagini che hanno gli oggetti che non si possono spiegare, uno di loro è l’immagine vista in questo articolo.

I ricercatori hanno identificato più riferimenti nelle tavolette cuneiformi che siano da attribuire alla presenza del popolo alieno degli Anunnaki. Secondo i ricercatori vi è la prova in quelle tavolette sumere,  che gli Anunnaki raccontano una storia che riguarda Marte. Secondo la traduzione di queste tavolette e miti d’origine babilonese, un cataclisma si sarebbe verificato sul Pianeta Rosso, un evento che suona molto simile ad antichi miti mesoamericani circa un serpente piumato che ha devastato Marte. Una cometa o un asteroide si è schiantato sul pianeta rosso e ha causato una catena di eventi che hanno trasformato Marte in un mondo isolato e inabitabile.

E ‘possibile che, il rover Curiosity ha trovato una statua misteriosa sulla superficie di Marte? E’ possibile che questa strana statua, in cui si possono scorgere gli occhi, naso, bocca e una barba a forma di cono possiede un misterioso legame tra gli Annunaki e l’Antica Sumer?

Ci sono prove sufficienti a sostegno della teoria che Marte era abitabile e abitato in un lontano passato. La scoperta di un’antica atmosfera marziana, acqua allo stato liquido che scorre sulla superficie di Marte, i picchi di metano e azoto biologicamente utile, puntano tutti alla possibilità che Marte ha un passato che è misteriosamente collegato alla vita sulla Terra.

Optimized-MArs-mysterious-statue-680x365_c

 

La NASA ha trovato accidentalmente un’antica statua sumera sulla superficie di Marte?

 

(Visited 20 times, 1 visits today)