• Lun. Nov 30th, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

L’ARTE E LA VITA CULTURALE CONDIVISA? FA BENE ALL’AMORE E RAFFORZA IL RAPPORTO. E SE MANCA LA COPPIA SCOPPIA!

DiPaul Polidori

Gen 29, 2016
Lo studio è stato fatto da Libreriamo, ripubblicato su Ansa, su un campione di 1500 persone tra i 20 e i 65 anni. In questo periodo di lotte per le Unioni Civili, di incontri online e di un’affettività che cambia, quel che resta un punto fermo è la cultura. Che vuol dire? Se tra due partner ci sarà un interesse comune legato all’arte, cinema, teatro, letteratura, a un aspetto culturale della vita, la garanzia di un rapporto migliore è assicurata.
Un partner poco attivo, per una donna su 2 porta al disinnamoramento, alla noia e, per il 13 %, anche alla rabbia.
Gli uomini, provano delusione (22 %) o restano del tutto indifferenti (20 %).
Il 59 % del gentil sesso ammette, con presupposti culturali mancanti, la coppia può anche scoppiare.
Si tratterebbe di una questione imprescindibile, che in oltre il 30 % dei casi provoca conflitti e tensioni se queste iniziative da condividere vengono a mancare.
Un numero altissimo di donne (il 66 %) lamenta come il difetto peggiore del proprio partner la mancanza di interesse per la cultura, mentre agli uomini pare la cosa interessi ben poco (21 %).
Tra problemi dichiarati di “noia”, “rigidità”, “poca capacità di stupire”, “poca intraprendenza”, per il 43 % del totale vedere un quadro, un concerto o un’opera, vale più di un afrodisiaco.
coppia-museo-rapporto(1)
http://www.exibart.com/notizia.asp?IDNotizia=48384&IDCategoria=204
(Visited 9 times, 1 visits today)