L’eparina per ingannare il virus che causa anche tromboembolie