L’INFUSO BRUCIA GRASSI agisce di notte mentre dormite. Ecco come prepararlo.

La tisana allo zenzero, così come gli infusi e i decotti a base di quest’erba, non è certamente il prodotto più noto per cui viene utilizzata questa pianta; comunemente infatti alludiamo allo zenzero come a una specie di spezia (tipo il pepe) e non riusciamo ad immaginare un utilizzo diverso dal risotto per questa magnifica pianta. Comunemente coltivata nelle zone a clima tropicale e subtropicale (largo uso se ne fa infatti nella medicina tradizionale orientale), vediamo quali sono le proprietà benefiche della tisana allo zenzero, così come di un infuso o di un decotto a base di zenzero, impareremo come fare a preparare le nostre tisane e in quali casi gli infusi e i decotti allo zenzero sono più indicati per trattare alcuni particolari stati di malessere, piccoli acciacchi e disturbi di un certo tipo.

Tisana allo zenzero: ricette per infusi e decotti

Probabilmente ora ti stai già chiedendo qual è la differenza fra un decotto, una tisana o un infuso allo zenzero, quindi prendiamoci un attimo per definire che, molto semplicemente, la differenza sta tutta nella quantità di zenzero(eccipiente) che puoi usare; in base alla percentuale di zenzero per litro di acqua, quindi, si può parlare di decotto, tisana o infuso allo zenzero.
Detto ciò preparare una tisana allo zenzero è un’operazione abbastanza semplice, ecco cosa serve.

La tisana allo zenzero: cosa ti serve

Per preparare una tisana allo zenzero, ma vale anche per un decotto o un infuso, hai bisogno fondamentalmente solo di quattro cose:

Radice di zenzero: fresche e già decorticate (o in alternativa polvere di zenzero)
Acqua: che è l’ingrediente fondamentale di ogni tisana, infuso o decotto
Un limone: vedremo nel prossimo paragrafo perchè
Un pentolino: infine un banalissimo pentolino (o un bollitore di quelli che si usano per il latte)
La tisana allo zenzero: come prepararla

Per preparare la nostre tisana, piuttosto che un infuso o un decotto a base di zenzero dobbiamo, per prima cosa, acquistare le radici di zenzero (fresche e decorticate come già detto) in erboristeria; per comodità possiamo utilizzare direttamente dello zenzero in polvere comunemente reperibile in commercio, tuttavia rimane preferibile, nella preparazione dell’infuso, usare l’ingrediente naturale.
Fatto questo, per preparare una tisana allo zenzero, si potrà procedere come segue:

Sbucciare una radice (di 4/5 cm)
Tagliare la radice (sottilmente)
Quindi in un pentolino mettere a bollire una o più tazze d’acqua
Aggiungere la radice di zenzero (a freddo) o un cucchiaino di polvere di zenzero e portare ad ebollizione
Dopo circa 5 minuti aggiungere il limone (secondo gradimento) e lasciare il tutto in infusione ancora per qualche minuto
Procedere quindi a filtrare la tisana allo zenzero (per eliminare i residui della radice)
Un piccolo consiglio finale, per addolcire l’infuso allo zenzero usa il miele invece che lo zucchero
La tisana allo zenzero: come usarla

Bere una tazza dopo i due pasti principali. Tenetela pure in frigorifero in una bottiglia.

Tisana allo zenzero: per cosa è indicata

Lo zenzero, come abbiamo accennato, è una pianta usata anche a scopi officinali; ricco di Sali minerali e vitamine lo zenzero vanta inoltre un ridottissimo apporto calorico e per questo motivo è largamente utilizzato proprio per la preparazione di tisane, infusi e decotti.
Le tisane, gli infusi e i decotti allo zenzero sono particolarmente indicati per regolare le funzioni intestinali, lo zenzero è infatti una pianta classificata come stimolante carminativo; lo zenzero ha proprietà anticoagulanti e il suo consumo risulta indicato da parte di persone con problemi di colesterolo alto.
Per quanto riguarda invece le presunte capacità dello zenzero di alleviare i dolori dovuti ad artriti ad oggi non esiste alcuno studio definitivo capace di dimostrare, o negare, questa proprietà dello zenzero, segnaliamo tuttavia in ogni caso che questi infusi e tisane sono spesso utilizzati anche a tale scopo (specie nella medicina tradizionale cinese)

Proprietà, benefici e controindicazioni della tisana allo zenzero

Adesso che abbiamo imparato come preparare i nostri infusi allo zenzero e che sappiamo in quali circostanze risulta particolarmente indicata l’assunzione di unatisana allo zenzero andiamo a vedere quali sono i benefici per la salute e per il benessere in generale, oltre che le eventuali controindicazioni, di questa bevanda

Tisana allo zenzero: benefici per la salute

Vediamo quindi in quali casi una tisana allo zenzero può rivelarsi un valido alleato per la nostra salute:

Dimagrante naturale: consumata dopo i 2 pasti principali aiuta a bruciare i grassi
Stipsi: gli infusi allo zenzero sono ottimi contro la stipsi
Diarrea: particolarmente consigliati per il trattamento della diarrea i decotti allo zenzero
Antiemetico: una tisana allo zenzero aiuta ad alleviare la nausea (ideale per esempio per chi soffre il mal d’auto)
Sintomi influenzali: l’infuso allo zenzero può aiutare a trattare alcuni sintomi influenzali come la sinusite, per fare un esempio, o il mal di gola
Le proprietà benefiche della tisana allo zenzero

Per quanto riguarda il benessere in generale della persona è opportuno segnalare come lo zenzero, e conseguentemente tisane, infusi e decotti allo zenzero, risultino avere ottime capacità di sciogliere i grassi;
spesso infatti la tisana allo zenzero viene consigliata agli sportivi proprio per favorire l’abbattimento della massa grassa a scapito di quella magra.
Come sempre ribadiamo il concetto che non esiste un alimento “magico” che consumato possa permettere il dimagrimento (indipendentemente da quanto potrai leggere altrove), tuttavia esistono alimenti, come nel caso delle tisane allo zenzero, che in concomitanza con una sana alimentazione e con la giusta attività sportiva possono favorire la perdita dei chili in eccesso

Tisana allo zenzero: controindicazioni

Lo zenzero, come tutte le piante con proprietà officinali, può generare reazioni allergiche di diversa entità è importante quindi essere sicuri di non avere un’allergia o intolleranza verso questo eccipiente prima di consumare una tisana, un decotto o un infuso allo zenzero;
inoltre il consumo di bevande a base di zenzero dovrebbe essere evitato dalle persone con problemi di calcoli biliari le quali non dovrebbero consumare decotti, tisane e infusi ricavati da questa pianta.
Ancora tra le controindicazioni al consumo di una tisana allo zenzero, così come di un infuso o un decotto, aggiungiamo che andrebbe evitato il consumo in presenza di febbre alta; terminiamo quindi questo post dedicato alla tisana allo zenzero segnalando che le donne incinta che volessero provare un infuso allo zenzero, piuttosto che un decotto, per provare ad alleviare le nausee mattutine della gravidanza, dovrebbero consultare il proprio medico curante come misura precauzionale anche per evitare, giusto per fare degli esempi, il rischio di reazioni allergiche o iterazioni indesiderate con particolari farmaci.

preparare-te-zenzero-1

L’INFUSO BRUCIA GRASSI agisce di notte mentre dormite. Ecco come prepararlo.

(Visited 14 times, 1 visits today)