Massoni, nasce il Movimento Roosevelt di Magaldi

massoneria10

Al via a Perugia il primo congresso del Movimento Roosevelt. La nascita dell’entità politica deimassoni era stata annunciata ad Affaritaliani.it dal Gran Maestro Gioele Magaldi. Il Movimento nasce con l’obiettivo di rompere il mito dell’austerità. IL PROGRAMMA

Sabato 21 marzo a Perugia si tiene il primo congresso del Movimento Roosevelt. Il Gran Maestro del Grande Oriente Democratico Gioele Magaldi aveva annunciato ad Affaritaliani.it, la nascita del movimento dei massoni. Il Movimento Roosevelt, entità politica ma meta-partitica, nasce con il preciso obiettivo di rompere il consociativismo intorno al mito dell’austerità tristemente prevalente nel Vecchio Continente.

“Noi crediamo in una Europa diversa, guidata da una governance legittimata democraticamente e in grado di perseguire l’interesse generale del popolo europeo”, affermano gli ispiratori. “In tal senso, intendiamo declinare in ogni angolo del Continente gli immortali principi sanciti nella Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo adottata dall’Assemblea generale dell’Onu nel 1948 grazie alla lungimiranza di Eleanor Roosevelt“.

IL PROGRAMMA DEI LAVORI

Dalle ore 11 alle 12:17, presso appositi desk con personale di supporto:

1) Ci si può iniziare a registrare per i lavori in Assemblea, depositando i propri dati anagrafici e il codice fiscale (per chi ancora non l’abbia fatto) e ritirando il badge con la tessera d’iscrizione al Movimento. L’iscrizione all’Assemblea comporta ipso facto l’approvazione di questa prima configurazione dello Statuto del MR (vedi Movimento Roosevelt: STATUTO DEFINITIVO aggiornato al 19 marzo 2015, clicca per leggere), che potrà essere modificato solo nel corso di successive Assemblee Generali, su istanza di almeno 60 suoi membri e/o per iniziativa di un numero congruo di soci MR, secondo quanto previsto dall’articolo 17 dello Statuto stesso. La ratio di questo modus operandi risiede nel fatto che non sarebbero bastati neanche 3 o più giorni consecutivi, per discutere e far conoscere, in questa sede istitutiva, eventuali modifiche statutarie e poi per deliberare in modo consapevole su di esse. D’altronde, la forma attuale dello Statuto è il frutto maturo di diversi apporti, provenienti sia dai massimi ispiratori del MR che da moltissimi altri iscritti della prima e della seconda ora

2) Ci si può iscrivere al Movimento Roosevelt (tale facoltà, per coloro che ancora non siano iscritti, sarà vigente sino alle 17 circa, prima dell’inizio dell’Assemblea

3) Si possono presentare proposte scritte di modifiche statutarie che verranno registrate e messe all’ordine del giorno per una successiva riunione di Assemblea Generale (o più riunioni, se servirà all’uopo), nel corso della quale i proponenti avranno comunque facoltà di illustrare tali proposte ma, affinché esse siano messe ai voti, sarà necessario che siano sottoscritte da almeno 60 membri dell’Assemblea o da un numero congruo di soci, ex articolo 17 dello Statuto

4) Si possono presentare istanze scritte di qualunque tipo attinenti a quelle che si considerino le priorità politiche interne ed esterne del MR, proponendo quelle iniziative che si reputino più urgenti e appropriate per veicolare i principi e le finalità del Movimento.

http://www.affaritaliani.it/cronache/massoni-nasce-il-movimento-roosevelt-di-magaldi-359724.html

(Visited 30 times, 1 visits today)