Migranti, la Francia: qua non passano, se ne occupi l’Italia creando campi Ue

Germany Interior Ministers

Il ministro francese dell’Interno, Bernard Cazeneuve, «tenta di convincere il suo omologo italiano sull’opportunità di creare in Italia (e in Grecia) dei campi gestiti dall’Ue per distinguere i migranti economici dai richiedenti asilo già dal loro arrivo. I primi verrebbero immediatamente espulsi verso i loro Paesi d’origine, gli altri ripartiti tra i Paesi d’Europa»: lo scrive oggi il quotidiano Le Monde.

Dall’inizio dell’anno «abbiamo avuto circa 8.000 passaggi e abbiamo fatto riammettere in Italia circa 6.000 migranti. Non devono passare, è l’Italia che deve farsene carico. Bisogna rispettare le regole di Schengen», ha detto inoltre Cazeneuve, in un’intervista a radio RMC e BFM-Tv. «Nel 2014 – ha poi spiegato – abbiamo proceduto a 15.000 riaccompagnamenti alla frontiera. Il fenomeno si è accelerato dall’inizio dell’anno». Per il ministro di Parigi, «se vogliamo garantire che l’accoglienza dei rifugiati sia sostenibile, bisogna essere fermi nei confronti degli altri».

«Il mio obiettivo – ha puntualizzato Cazeneuve – è trovare situazioni umane e umanitarie, non fare polemiche». «Ho proposto una legge per ridurre da 24 a 9 mesi il dossier dei richiedenti asilo. La legge è in corso di adozione in parlamento. Senza aspettare che venga approvata, abbiamo creato quasi diecimila posti per i richiedenti asilo. Devo fare in modo che di fronte a questo problema mondiale ci si occupi collettivamente di trovare delle soluzioni», ha concluso.

Secondo l’idea sostenuta da Parigi, prosegue Le Monde in un lungo articolo pubblicato oggi, «l’ufficio europeo per l’asilo e l’Alto commissariato per i rifugiati farebbero questa prima selezione e gli Stati studierebbero poi i dossier». Il giornale francese spiega poi che il blocco dei migranti tra Ventimiglia e Mentone è soprattutto dovuto alla situazione esplosiva a Parigi, dove nel giro di appena una settimana centinaia di africani sono stati evacuati per ben tre volte da altrettanti accampamenti di fortuna, dopo il primo sgombero del 2 giugno al Pont de la Chapelle, tra polemiche e denunce contro i metodi della polizia.

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/CRONACA/migranti_francia_vuole_campi_ue_italia_grecia/notizie/1412049.shtml

(Visited 2 times, 1 visits today)