MILEY CYRUS: «PER FAVORE PARLATE MALE DI ME»

Miley-Cyrus_hg_temp2_m_full_l

«Ti devo avvertire: Miley parla velocissima».
Me lo dice la sua agente, me lo ripete la ragazza che mi scorta fino alla stanza dove la incontrerò, me lo ricorda la collega che la incontra prima di me. Nessun avvertimento però rende giustizia, perché Miley Cyrus ha davvero la parlantina più veloce che essere umano possegga. E non è solo veloce, è concitata, con frasi che si spezzano, pensieri che si rincorrono, parole che si accavallano. In fondo, non è una sorpresa.
Famosa da quando a 13 anni interpretava la serie per Disney Channel Hannah Montana, Miley da allora non ha mai smesso di lavorare, esibirsi, scioccare e cambiare. Una forza della natura che a soli 22 anni, con l’album Bangerz in nomination come miglior disco pop dell’anno ai Grammy Awards dell’8 febbraio, sta mettendo a soqquadro l’ambiente della musica mondiale.
Una abituata a combattere, che sia per il dritto a esibirsi mezza nuda sul palco degli Mtv Awards, oppure a vestirsi come le pare, oppure, ancora, a smascherare i tabloid che su di lei scrivono menzogne. L’ultima qualche settimana fa, quando le hanno dato della drogata. Miley in tutta risposta ha pubblicato su Instagram, dove ha 14,4 milioni di follower un collage fatto con una foto di red carpet, perfettamente truccata, e una in cui era struccata, aggiungendo un commento su quanto siano in malafede quelli che pubblicano foto di lei senza trucco spacciandole per chissà che cosa.

Miley Cyrus: «Per favore parlate male di me»

(Visited 18 times, 1 visits today)