Napoli, carabiniere uccide moglie e figlio di 8 anni e si suicida

++ Uomo uccide moglie e figlia e si toglie la vita ++

Tragedia a vico Bagnara, strada adiacente a piazza Dante, nel cuore di Napoli. Un carabiniere, di 43 anni, ha ucciso la madre, la moglie trentenne e il figlioletto di 8 anni, per poi togliersi la vita. Dinanzi al palazzo si è formata una folla di persone, per lo più conoscenti della famiglia che non riescono a darsi alcuna spiegazione dell’accaduto. La famiglia – a quanto si apprende – era conosciuta in zona e molto stimata.

Il militare è un sottufficiale in servizio al Comando Legione, di stanza alla caserma San Potito. La tragedia è avvenuta nell’appartamento all’ultimo piano di un edificio di via Bagnara.

L’omicidio-suicidio sarebbe avvenuto la scorsa notte. I tre cadaveri, infatti, sono stati trovati in pigiama. La donna era nella camera matrimoniale, quello del ragazzino e del carabiniere nella stanza del ragazzino. La scoperta è stata fatta dalla sorella del carabiniere che ha tentato in mattinata di mettersi in contatto con il fratello. Alla fine ha deciso di andare a casa dell’uomo, della quale sembra avesse le chiavi. È giunta sul posto e, avendo una copia delle chiavi, ha aperto la porta trovando i tre cadaveri.

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/CRONACA/napoli_carabiniere_uccide_moglie_figlia_si_suicida/notizie/1335907.shtml

(Visited 3 times, 1 visits today)