Nuove minacce all’Italia in un video dell’Isis

isis-k4qF-U10402872688599v2E-700x394@LaStampa.it

Lo ha trovato in Rete il sito Wikilao: «Preso, presto» è il titolo della canzone nella quale si promettono sgozzamenti, il tutto sottotitolato in italiano

«Presto, presto, rimarrete sorpresi! Come un fulmine a ciel sereno vedrete / Le battaglie sorgere nelle vostre terre». L’Inno ufficiale dell’Isis, tutto un incitamento alla guerra e agli sgozzamenti, ha ora anche la sue versione in italiano, che circola su siti e account islamisti. Il succo sono le minacce all’Italia che «ha dichiarato guerra con l’alleanza della miscredenza» allo Stato islamico e quindi dovrà «godersi» la sua «punizione». «Noi di sangue le ampie strade ricopriamo / grazie ai coltelli affilati che tranciano le gole / ai cani in raduno quando si ammassano».

 

La versione italiana dell’inno, come quella in arabo e inglese apparse in Rete all’inizio dell’anno, è diffusa dal centro di comunicazione degli islamisti, Anjad, un’industria propagandistica foraggiata dall’Isis con i proventi da contrabbando di petrolio e riscatti. Le versione araba minaccia in modo simile: «Verremo da voi per lo sgozzamento, la morte, la paura e il silenzio».

http://www.lastampa.it/2015/04/14/esteri/nuove-minacce-allitalia-in-un-video-dellisis-s2c8mYqTa6OIVpEP4aLCdI/pagina.html

(Visited 5 times, 1 visits today)