• Sab. Nov 28th, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

Olio di semi di canapa: proprietà nutrizionali e benefici

DiPaul Polidori

Dic 25, 2015

L’olio di semi di canapa è stato approvato anche per uso alimentare, riconoscendone proprietà e benefici. Vediamo quali sono.

L’olio di canapa si ricava dai semi di Cannabis sativa. Ha un colore che varia dal verde chiaro al verde intenso, un odore delicato e un leggero sentore di nocciola. Quando viene raffinato, appare di colore quasi trasparente e perde molte delle proprietà nutrizionali. Viene utilizzato in molti modi, come biocombustibile o solvente naturale per le vernici. Secondo una circolare del Ministero della Salute del 22 maggio 2009, può essere utilizzato anche a scopi alimentari.

L’olio di semi di canapa per uso alimentare si può acquistare in negozi di alimentazione naturale, nelle parafarmacie e in alcune erboristerie. Va utilizzato solo a crudo e conservato in bottiglie scure che lo preservino dalla luce, per evitare di alternarne le qualità; irrancidisce molto facilmente, una volta aperta la confezione, andrebbe conservato in frigorifero.

Proprietà dell’olio di semi di canapa

L’olio di semi di canapa è una delle poche fonti vegetali di acido alfalinoleico. La sua principale caratteristica nutrizionale è quella di vantare, nella propria composizione, un ottimo equilibrio tra acidi grassi Omega 3 e Omega 6; infatti, il rapporto tra Omega 6 e Omega 3 è di 3 a 1, e corrisponde a quello consigliato dai risultati della ricerca scientifica per l’assunzione di acidi grassi essenziali. Contiene, una buona quota di amminoacidi, proteine, vitamine, sali minerali e fitosteroli. Secondo la nota del Ministero della Salute, in base alle attuali conoscenze scientifiche, il tetraidrocannabinolo (THC), il principio attivo alla base degli effetti stupefacenti della cannabis, è prodotto solo dalla foglie e dai fiori di canapa, non dai semi. La possibilità di rilevare tracce di sostanze psicotrope nei prodotti ottenuti dalla lavorazione dei semi (olio e farine), sarebbe dovuta a contaminazione accidentale degli organi floreali, che possono avvolgere il seme, anche a maturazione completa.

Benefici dell’olio di semi di canapa.

All’olio di semi di canapa vengono attribuite diverse proprietà benefiche: Sistema cardiovascolare, aiuta a ridurre i livelli di colesterolo e di trigliceridi nel sangue, fornendo, un aiuto nella prevenzione cardiovascolare. Ossa. L’olio di semi di canapa contiene una buona quota di calcio, potassio e magnesio, tutti minerali che aiutano a preservare la salute delle ossa. Pelle. L’assunzione di olio di semi di canapa sembra abbia effetti positivi contro dermatiti, acne ed altri problemi della pelle, soprattutto quelli a carattere infiammatorio, curandoli dall’interno. In caso di problemi della cute, oltre che per via interna, può essere utilizzato anche da spalmare direttamente sulla zona interessata. Vie respiratorie. L’olio di semi di canapa per uso alimentare può avere un effetto broncodilatatore e rivelarsi quindi di qualche utilità nei soggetti asmatici. Attualmente, l’uso dell’oldio di semi di canapa nell’asma è oggetto di studi che cercano di comprendere come utilizzarlo al meglio. Sembra apporti benefici anche in caso di sinusite e altre affezioni delle alte e basse vie respiratorie.

Olio-di-semi-di-canapa-640x390

Olio di semi di canapa: proprietà nutrizionali e benefici

 

(Visited 19 times, 1 visits today)