PEDOFILO CONDANNATO A 27 ANNI: IN CASA AVEVA CREATO UN “COVO” PER NASCONDERE LE VITTIME

Un pedofilo britannico, il 57enne Michael Dunn, è stato condannato a 27 anni di carcere per aver commesso abusi nei confronti di diverse giovanissime vittime. L’uomo, tra le altre cose, aveva creato un nascondiglio dentro casa per nascondere una ragazza che violentava.

  

La sentenza – rende noto il Guardian – è stata emessa da un tribunale di Teesside Crown, in cui è stato accertato che Dunn avesse commesso abusi su quattro vittime per decenni, una delle quali aveva appena dieci anni, in diverse località del Paese, tra cui l’area di Manchester. Il giudice, Tony Briggs, ha parlato di un uomo «deviato, manipolatore e con un forte bisogno di dominare».  Dunn era finito in carcere lo scorso gennaio per altri dieci stupri e offese al pudore. Nella sua casa aveva creato una cavità per una delle sue vittime, da cui si accedeva dalla parete del frigorifero, grazie al quale era riuscito a farla franca con la polizia, che era andata a controllare l’abitazione una decina di volta. La sua difesa ha affermato che Dunn era sottoposto a delle cure per il cancro e che parte della sua violenza era causata dall’alcolismo.

 

http://www.leggo.it/news/esteri/pedofilo_condannato_27_anni_casa_aveva_creato_un_covo_nascondere_le_vittime-2290167.html

 

 

 

(Visited 13 times, 1 visits today)