Piacenza, messa satanica in Chiesa: “Trovata una stella a cinque punte davanti all’altare”

Ritrovamento-satanico-chiesa-Piacenza-7

Il prete della parrocchia di San Giuseppe Operaio ha trovato un simbolo disegnato sul pavimento con alle estremità lumini rossi. “Sono sconvolto”, ha dichiarato, “qualcuno potrebbe essere entrato dalla porta della cripta per organizzare il rito”. La polizia locale ha preso in carico il caso e sta cercando di verificare se ci sono collegamenti con altri episodi che in passato si sono verificati sul territorio

Una stella a cinque punte all’interno di un cerchio e ad ogni estremità un lumino rosso. Rito satanico o bravata? E’ quello che stanno cercando di stabilire gli accertamenti della polizia di Piacenza, dopo il ritrovamento in mattinata dei simboli satanici nella chiesa di San Giuseppe Operaio. “Sono sconvolto – ha dichiarato il parroco don Giancarlo Conte – ieri sera c’era un incontro in parrocchia e la porta della cripta era aperta. Qualcuno potrebbe essersi introdotto da lì”.

Non è la prima volta che capita nell’area di Piacenza. Un caso analogo avvenne lo scorso primo aprile a Caorso, questa volta però davanti alla chiesa dedicata a Santa Maria Assunta. In quel caso ignoti, oltre ad aver segnato sul sagrato un pentacolo (la stella a cinque punte inscritta in un cerchio, tradizionale simbolo dei satanisti) e ponendo delle candele alle estremità, avevano incollato sul portone un’ostia con una scritta in latino: “Animi vacuum”, che tradotto letteralmente significa “il vuoto dentro l’anima”.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/07/10/piacenza-messa-satanica-in-chiesa-trovata-stella-a-cinque-punte-davanti-allaltare/652153/

(Visited 26 times, 1 visits today)