Il Potere dei Rothschild tramite il sistema monetario

logo_rothschild

 

La famiglia Rothschild (in tedesco ˈʁoːt.ʃɪlt, in francese ʁɔt.ʃild), noto come Il Casato di Rothschild, o più semplicemente come i Rothschild, è una dinastia europea, di origine tedesco-giudaiche, che istituì il sistema bancario e finanziario europeo a partire dal tardo XVIII secolo. Cinque linee del ramo austriaco della famiglia sono stati elevati alla nobiltà austriaca, avendo ricevuto baronie ereditarie dell’Impero asburgico dal Imperatore Francesco II nel 1816. Un’altra linea, del ramo inglese della famiglia, fu elevata alla nobiltà britannica su richiesta della regina Vittoria.

Nel corso del 1800, quando era al suo apice, la famiglia si ritiene abbia posseduto di gran lunga il più grande patrimonio privato del mondo, nonché di gran lunga la più grande fortuna nella storia del mondo moderno.

Oggi, i business dei Rothschild sono su scala ridotta di quanto non fossero nel corso del XIX secolo, anche se comprendono una vasta gamma di settori, tra cui: gestione dei patrimoni privati , consulenza finanziaria, policoltura.

Origine del nome Il primo membro della famiglia che fu noto per aver utilizzato il nome “Rothschild” fu Moses Kalman Rothschild, morto nel 1735. Il nome significa “scudo rosso” in tedesco antico. L’Ascesa della famiglia alla ribalta internazionale cominciò nel 1744, con la nascita di Mayer Amschel Rothschild a Francoforte, in Germania. Era il figlio di Amschel Moses Rothschild, (nato intorno al 1710), un cambiavalute che aveva negoziato con il Principe d’Assia. Nato nel ghetto (chiamato “Judengasse” o vicolo-ebraico) di Francoforte, Mayer sviluppò un istituto finanziario e diffuse il suo impero con l’installazione di ciascuno dei suoi cinque figli nei cinque principali centri finanziari europei per condurre gli affari. Lo stemma Rothschild contiene un pugno chiuso con cinque frecce che simboleggiano le cinque dinastie stabilite dai cinque figli di Mayer Rothschild, in un riferimento al Salmo 127: “Come frecce nelle mani di un guerriero”. Il motto di famiglia appare sotto lo scudo: Concordia, Integritas, Industria (Armonia, Integrità, Operosità).Paul Johnson scrive “I Rothschild sono elusivi. Non c’è nessun libro su di loro che sia rivelatore e accurato. Biblioteche di sciocchezze sono state scritte su di loro… Una donna[Chi?] che intendeva scrivere un libro intitolato Bugie su i Rothschild lo abbandonò dicendo: “È stato relativamente facile individuare le bugie, ma non è stato possibile scoprire la verità”. Scrive che, a differenza dei tribunali ebrei dei secoli precedenti, che avevano finanziato e gestito le casate nobili europee, ma che spesso perdevano la loro ricchezza attraverso la violenza o l’espropriazione, il nuovo tipo di banca internazionale creata dai Rothschild era impenetrabile agli attacchi locali. I loro beni furono tenuti negli atti finanziari, circolanti attraverso il mondo come azioni, obbligazioni e debiti. Le modifiche apportate dai Rothschild permisero loro di isolare la loro proprietà dalla violenza locale: “D’ora in avanti la loro ricchezza reale era al di là della portata della folla, quasi al di là della portata degli avidi monarchi.”Johnson ha sostenuto che la loro fortuna è stata generata nella misura più ampia da Nathan Mayer Rothschild a Londra; tuttavia la ricerca più recente di Niall Ferguson, indica che maggiori e uguali profitti sono stati realizzati anche dalle altre dinastie dei Rothschild, incluso James Mayer de Rothschild a Parigi, Carl von Rothschild e Amschel Mayer a Francoforte. Un’altra parte essenziale della strategia di Mayer Rothschild per il futuro successo fu quello di mantenere il controllo delle loro banche nelle mani della famiglia, permettendo loro di mantenere la segretezza completa circa le dimensioni delle loro fortune. Intorno al 1906, la Jewish Encyclopedia notava: “La pratica avviata da Rothschild di avere più fratelli di un’impresa di istituire filiali in diversi centri finanziari è stata seguita da altri finanzieri ebrei, come i Bischoffsheims, Pereires, Seligmans, Lazards, ed altri, e questi finanzieri con la loro integrità e capacità finanziaria ottenevano credito non solo con i loro confratelli ebrei, ma con la fraternità bancaria in generale. In tal modo i finanzieri ebrei ottennero una quota crescente della finanza internazionale durante il secondo ed ultimo quarto del diciannovesimo secolo. La guida del gruppo è stata la famiglia Rothschild… “. Afferma inoltre: “Negli anni più recenti, i finanzieri non ebrei hanno imparato lo stesso metodo cosmopolita, e, nel complesso, il controllo è ora più in mano agli ebrei che in passato.”

Mayer Rothschild mantenne con successo la fortuna della famiglia, con attenti matrimoni combinati, spesso tra cugini di primo o secondo grado (simile al matrimonio tra reali). Dalla fine del XIX secolo, tuttavia, quasi tutti i Rothschild avevano cominciato a sposarsi al di fuori della famiglia, di solito nell’aristocrazia o in altre dinastie finanziarie.I suoi figli furono: Amschel Mayer Rothschild (1773–1855): Francoforte, morì senza figli, passò ai figli di Salomon e Calmann Salomon Mayer Rothschild (1774–1855): Vienna Nathan Mayer Rothschild (1777–1836): Londra Calmann Mayer Rothschild (1788–1855): Napoli Jakob Mayer Rothschild (1792–1868): Parigi Il nome della famiglia tedesca “Rothschild” è pronunciato approssimativamente ROT-shillt in tedesco, non wroth(s)-child come è in inglese. In cognome “Rothschild” è comune in Germania, e la stragrande maggioranza dei portatori del nome non sono correlati a questa famiglia. Inoltre, i cognomi tedesco “Rothschild” e “Rothchild” non sono collegati al cognome protestante “Rothschild”, del Regno Unito. Famiglie per paese: Rothschild di Napoli Rothschild d’Inghilterra Rothschild d’Austria Rothschild di Germania Rothschild di Francia Rothschild di Svizzera.

(Visited 38 times, 1 visits today)