• Lun. Set 27th, 2021

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

RICERCHE E INCANTESIMI – Capitolo 12

DiPietro Sciandra

Feb 13, 2021

Capitolo 12

Oramai ci sono 7 guerrieri alleati alla ricerca del vecchio della montagna di cui 4 già scacciati dal vecchio della montagna ma 3 non ancora presentati al cospetto del vecchio della montagna e quindi presentabili per ottenere le informazioni a loro tre utili ma pure ai nuovi 3 alleati dei 4 guerrieri che già noi, cari lettori, conosciamo. Per l’appunto su queste curiosità, in questa sera intorno al fuoco acceso per scaldarsi e per avere un po’ di luce in questo accampamento; ci sono i 7 guerrieri alleati, in attesa di organizzare una nuova spedizione per tornare alla fortezza di Alamuth, regno del vecchio della montagna ovvero il mago Hasan ibn as-Sabbah. Non avendo potuto trovare una locanda per passare la notte; i 7 guerrieri mangiano qualcosa vicino al fuoco grazie a Ax, Tyris e Gilius che avevano delle provviste che bastano per tutti e sette i guerrieri. Mangiando intorno al fuoco ora ci si può anche conoscere meglio. Infatti il primo a parlare è proprio il prete Gianni che dice ai suoi nuovi tre amici:

“Grazie per tutto a voi tutti! Ma voi tre perché cercate il vecchio della montagna?”

Tyris risponde a Gianni:

“Il nostro motivo è comune a tutti e tre! Per farci dire dal vecchio della montagna l’ubicazione del malvagio Death Adder che aveva invaso e distrutto il nostro villaggio e soprattutto perché lui ha l’ascia dorata che se non gli viene tolta lui sarà sempre imbattibile!”

Ax dice a Gianni:

“Perché tu invece cerchi il vecchio della montagna?”

Gianni risponde a Ax:

“Perché il vecchio della montagna potrebbe sapere l’ubicazione della città di Shangri-La in cui si può diventare immortali ed eternamente felici! Io rinunciai a seguire in battaglia alle crociate il mio re Riccardo d’Inghilterra detto Cuor di Leone, per cercare Shangri-La e sul mio cammino trovai loro tre!”

Gilius dice a Trojan:

“Tu perché cerchi il vecchio della montagna?”

Trojan risponde a Gilius:

“Perché il vecchio della montagna potrebbe sapere l’ubicazione del re brutale Achilles che opprime e sopprime il mio popolo! Io devo trovarlo e ucciderlo per liberare la mia gente!”

Ax dice a Igor:

“Tu invece perché cerchi il vecchio della montagna?”

Igor risponde a Ax:

“Perché io e il mio gemello Kaor rimanemmo orfani non molto presto ma troppo presto e crescendo praticamente isolati, noi due non conoscemmo mai l’affetto dei genitori e cosa si prova ad averceli! Noi due pensiamo che il vecchio della montagna nella sua saggezza e conoscenza potrebbe sapere addirittura chi uccise i nostri genitori e perché!”

Kaor dice a Tyris:

“Ma tu e Ax siete fratello e sorella?”

Tyris risponde a Kaor:

“No! Perché?”

Kaor risponde a Tyris:

“Essendo io e Igor gemelli, io pensavo che pure tu e lui foste parenti ovvero sorella e fratello!”

Ax capendo Kaor dice a Kaor:

“Tu forse credevi che io e lei fossimo amanti ma tu speravi che io e lei fossimo fratello e sorella; non è vero?”

Igor tenta di togliere Kaor dall’imbarazzo dicendo:
“Be’ mio fratello gemello è sempre stato più curioso di me! Lui non vedeva in voi due alcuna somiglianza ma questo non si può mai sapere, vero?”

Tyris dice a Kaor e Igor:

“Forse la curiosità era di tutti e due voi, ma solo uno di voi ha avuto il coraggio di chiederlo! Noi tre combattiamo insieme da tanto tempo oramai e crediamo nelle stesse cose oltre che nelle capacità di tutti noi perché dobbiamo fermare un uomo malvagio di nome Death Adder e levargli l’ascia dorata che lo rende invincibile!”

Igor chiede a Tyris:

“Ma se questo Death Adder è così forte, imbattibile addirittura; voi tre come pensavate di fermarlo eppoi cosa è questa ascia dorata?”

Tyris dice a Igor e Kaor:

“L’ascia d’oro è l’arma più preziosa e più potente al mondo e non solo perché l’ascia è fatta tutta d’oro ma perché l’ascia è in grado di rendere immortale chi la usa combattendo o anche tenendola in mano; quindi combattendo con l’ascia dorata si può uccidere chiunque ma senza poter essere uccisi! Ma senza tenere in mano l’ascia dorata si torna ad essere comunemente mortali!”

Tutti sorpresi del racconto di Tyris a parte Gilius e Ax che conoscevano già questa storia o forse addirittura leggenda perché non ci sono mai state prove di tutto questo o forse come qualunque cosa c’è chi ci crede e chi no ma la storia è vera. Il prete Gianni più incuriosito che mai dice a Tyris:

“Ma se veramente l’ascia dorata rende immortali tenendola in mano, come mai l’ascia dorata è potuta passare da un guerriero ad un altro?”

Capendo l’interessante domanda, Gilius risponde al posto di Tyris:

“Perché l’ascia dorata comunque può essere tolta di mano come una qualsiasi ascia e usarla al tempo stesso per uccidere chi la teneva in mano prima! Al momento stesso in cui non c’è più il possesso dell’ascia dorata si smette di essere immortali; quindi privandosi o facendosi privare dell’ascia dorata si torna ad essere mortali comuni e quindi la stessa ascia può essere tolta a chi la deteneva e ucciderlo; diventando così il nuovo detentore dell’ascia dorata!”

Gianni dice a Gilius:

“Quindi questa ascia dorata potrebbe persino evitarmi di sapere l’ubicazione di Shangri-La; in alternativa per diventare immortale!”

Ax dice a Gianni:

“No! Perché tu non saresti immortale sempre ma solo con l’ascia dorata in mano! Dei possessori di ascia dorata furono uccisi nel sonno con la stessa ascia dorata pensando che tenendo in mano l’ascia dorata mentre si dormiva non si poteva venire uccisi quando invece è addirittura più facile togliere l’ascia d’oro a chi la possiede durante il sonno per poi uccidere la persona che la possedeva mentre dormiva!”

Gianni invece di incuriosito comincia a diventare spaventato. Trojan dice a Gilius:

“Ma allora senza il minimo contatto con l’ascia d’oro si può essere uccisi come tutti noi! Quindi Gianni deve continuare a cercare Shangri-La per essere sempre immortale e felice; io devo cercare Achilles per ucciderlo e liberare il mio popolo; invece tu, Tyris e Ax dovete cercare Death Adder per levargli l’ascia d’oro e ucciderlo per evitare che lui distrugga altri villaggi e per vendicare il vostro distrutto!”

Ax dice a Trojan:

“C’è un grosso problema che forse tu non sai…Achilles…Io avevo già sentito questo nome! Achilles è alleato di Death Adder e invece di distruggersi a vicenda, loro due hanno pensato che era meglio allearsi per distruggere e dividersi il mondo insieme perché anche la persona più brutale e spietata al mondo è cosciente del fatto di sapere di aver comunque bisogno di aiuto!”

Dopo questi racconti così affascinanti e incredibili, dopo aver mangiato, tutti e 7 i guerrieri dormono intorno al fuoco acceso.

Ma…Che succede? Ecco che compare una strana figura, un folletto munito di sacco ruba a Trojan il flacone magico e la pozione magica mentre Trojan dorme. Il folletto ladro si allontana velocemente con il sacco più pesante di prima.

(Visited 14 times, 1 visits today)