Rieti, in un solo giorno il Giro d’Italia delle cantine e dei prodotti alimentari

Il Giro d’Italia in un solo giorno, degustando le sfumature offerte dalle 167 cantine provenienti da tutta la penisola e dei 52 produttori di cibo accreditati, nel punto d’incontro certificato tra grandi e piccoli produttori vitivinicoli e agroalimentari nazionali che, dal 2013, costituiscono il cuore pulsante dell’evento organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier Lazio in collaborazione con il ristorante La Foresta di Rieti.
Giunto alla sua quinta edizione, l’appuntamento con le migliori proposte alimentari del momento, soprattutto enologiche, tornerà di nuovo in scena al ristorante di Castelfranco sabato 25 novembre. A partire dalle 11 del mattino e fin oltre il tardo pomeriggio, tanti i banchi d’assaggio riservati agli appassionati e non solo, seminari, corsi di degustazione dell’olio e i premi diversi da assegnare alle aziende del settore (Miglior comunicazione e Marketing, Azienda Storica, Azienda Emergente, Cantina dell’anno, Miglior Packaging e Miglior Rapporto Valore-Prezzo), promuovendo la cultura enogastronomica locale e i contatti, commerciali e non, tra le aziende partecipanti e il pubblico degli addetti ai lavori: a parlare, sono i numeri dell’edizione 2016, con più di 2.000 visitatori, 64 giornalisti enogastronomici e foodblogger accreditati, oltre a 150 operatori del settore Ho.re.ca.ù
IL RACCONTO DEL GIRO D’ITALIA

A presentare l’evento, in conferenza stampa nella sala consiliare del comune di Rieti, il vice sindaco Daniele Sinibaldi, il delegato provinciale Ais, Francesco Guercilena, il responsabile provinciale della Copagri Pierpaolo Pitoni e Antonio Di Carlo, a capo della macchina organizzativa del Giro d’Italia.  
“Siamo passati dalle 50 cantine del 2013 alle 167 di quest’anno , ampliando così ulteriormente l’offerta da parte della manifestazione – il racconto di Di Carlo – Quando siamo in giro per il Paese, per i produttori è ormai spontaneo collegare il Giro d’Italia a Rieti. E a partire da quest’anno, il Giro d’Italia sarà anche mostra mercato, con la possibilità di acquistare i prodotti dagli espositori stessi”.
“Dopo cinque anni di presenza sul territorio da parte del Giro d’Italia, in ambito nazionale sono arrivati anche i primi tentativi di emulazione – commenta Guercilena – Ma le aziende che prendono parte al Giro d’Italia sono sempre di più, perciò è un evento che è necessario continuare a valorizzare”.
“Questa manifestazione dà prestigio al territorio, ed è quindi importante darle una certa ufficialità – il commento di Sinibaldi a nome del comune di Rieti – Il nostro ringraziamento va agli organizzatori, che riescono ad attrarre prodotti di altri territori. Infatti, nonostante il nostro patrimonio naturale, non possiamo sperare di poter competere nel turismo con realtà come Roma che si trovano a 70 km da qui. E’ perciò necessario puntare sulla valorizzazione di eventi come questo”.

 

http://www.ilmessaggero.it/rieti/rieti_giro_d_italia_tavola_programma-3368847.html

 

(Visited 24 times, 1 visits today)