Ritardi e pochi tamponi nel Lazio, ecco la verità