Roma, ecco la mappa dello spaccio: gruppi di stranieri presidiano la movida. Africani all’Esquilino, albanesi a Boccea

20150803_spaccio_al_pigneto_1

Agguerriti, pronti a tutto, anche a rischiare di finire in galera per guadagnare poche decine di euro al giorno: eccola la manovalanza straniera che l’altra sera si è ribellata ai controlli dei carabinieri al Pigneto, nuova piazza dello spaccio romano. Per loro, ghanesi, nigeriani, senegalesi, tunisini e marocchini, soprattutto, il prefetto Franco Gabrielli ha promesso il pugno duro: subito l’espulsione per motivi di ordine pubblico e sicurezza. Finora in molti se l’erano cavata pure dopo essere finiti nelle celle di sicurezza di caserme e commissariati: processati per direttissima e subito rimessi in libertà con la pena sospesa o l’obbligo di firma per la “modica quantità” di droga detenuta. L’escamotage è presto detto: nelle tasche (o meglio, nascosti tra le gomme delle auto in sosta o in qualche altro riparo vicino) i pusher non tengono che micro-dosi.

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/spaccio_mappa_stranieri_movida/notizie/1497832.shtml

(Visited 9 times, 1 visits today)