Roma, il Samara Challenge sbarca nella Capitale. In Sardegna individuata una 25enne tedesca

Dopo Catania, Cagliari, Foggia e Napoli una persona vestita come la protagonista di The Ring, lunga parrucca nera davanti agli occhi, camicia da notte bianca svolazzante, è stata avvistata in diversi quartieri della periferia. Prendendosi anche un paio di calci. E a Iglesias una giovane è stata stanata

Un gioco pericoloso, soprattutto per lei (sempre che sia una lei) che rischia di essere “corcata”, “stramazzata”, “te faccio a pezzi”, “te sbratto” “Te tiro ncazzotto vedemo chi c’ha paura” e via romandando, se si fa rivedere con la parrucca di lunghi capelli neri davanti al volto, la camicia da notte bianca svolazzante, un coltellaccio in mano e un pupazzo attaccato al fianco in giro per le strade di Roma. Perché il Samara Challenge che sta facendo impazzire i social di tutta Italia è sbarcato da due giorni anche nella Capitale.

Samara Morgan è la ragazzina del film horror The Ring con Naomi Watts uscito nel 2002: da qualche giorno una neo Samara perfettamente truccata è stata avvistata a Catania, Cagliari, Foggia. A Roma è stata avvistata a San Basilio, Casal Bruciato (parco Meda), Monti Tiburtini – immortalata addirittura di fianco a un cassonetto in fiamme – a Centocelle.

Domenica notte dopo vari avvistamenti è stata inseguita dalla polizia, senza successo, a Casal Monastero. E sui social – dopo l’annuncio sul suo profilo Instagram che avrebbe visitato il quartiere con più like al suo post – ha ottenuto migliaia di visualizzazioni in pochissime ore.

Adesso non solo la sta cercando la polizia, ma anche tantissime persone. Compresi gli animatori di Welcome to Favelas che chiedono: “Se vedete Samara stanotte a Roma avvisateci che arriviamo!”. Per fotografarla e pubblicare video del fenomeno social di fine estate.

Nel frattempo una partecipante al “Samara Challenge” è stata stanata in Sardegna. È una turista tedesca di 25 anni, intercettata da decine di persone che poi hanno postato la sua foto e il video sui sociali. L’hanno identificata i carabinieri della compagnia di Iglesias: a suo carico, al momento, non sono emerse condotte penalmente rilevanti. Fino allo scorso weekend, la 25enne individuata in Sardegna ha soggiornato in una struttura turistica in località Su Mannau: ogni notte si vestiva come la protagonista dell’horror e dopo aver percorso a piedi circa tre chilometri raggiungeva il camposanto di Fluminimaggiore.

“L’invito è quello di non emulare assolutamente il gesto – avvertono i militari dell’Arma – pur sembrando un innocuo gioco da appassionati di film horror, nasconde moltissimi pericoli, sia legati all’intralcio alla circolazione stradale sia per essersi addentrati in zone dove è facile smarrirsi in orario notturno”.

https://roma.repubblica.it/cronaca/2019/09/02/news/roma_il_samara_challange_sbarca_nella_capitale-235000616/


(Visited 39 times, 1 visits today)