• Lun. Gen 18th, 2021

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

Roma, il super vulcano dei Colli Albani si sta risvegliando: “potenziale distruttivo come il Vesuvio”

DiCiadd News.com

Lug 18, 2016

Allarme a Roma per il possibile risveglio dei Colli Albani, un vulcano potentissimo che potrebbe causare un’autentica catastrofe

Già in precedenza gli scienziati avevano dedotto che i Colli Albani, che formano un semicerchio di 15 km di colline vicino Roma, non fossero altro che un vulcano quiescente, data l’assenza di informazioni su eventuali eruzioni nella storia. Eppure, negli anni recenti, gli esperti hanno osservato nuove bocche che emettono vapore, generano terremoti e innalzamenti del livello del suolo delle colline e delle aree circostanti.

Le osservazioni, assieme a nuove prove di passate eruzioni e dati satellitari, indicano che i Colli Albani stanno dando inizio a un nuovo ciclo eruttivo e potrebbero eruttare tra 1000 anni, secondo un nuovo studio (Assessing the volcanic hazard for Rome: 40Ar/39Ar and In-SAR constraints on the most recent eruptive activity and present-day uplift at Colli Albani Volcanic District) pubblicato su Geophysical Research Letters, condotto da un team di ricercatori dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Geologiche – “Sapienza” Università di Roma, Istituto di Geologia Ambientale e Geoingegneria del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IGAG-CNR), e Laboratorio di Geocronologia dell’Università di Madison, che ha permesso di ricostruire la storia delle eruzioni avvenute da 600.000 anni fa a oggi nel distretto vulcanico dei Colli Albani, assieme a quella delle deformazioni della crosta terrestre che hanno accompagnato nel tempo la sua evoluzione.

Colli AlbaniSebbene Roma e i suoi sobborghi non siano a rischio immediato, la ricerca mostra che nei cicli eruttivi passati, il vulcano ha scatenato esplosioni di ceneri e lava incandescente che è scivolata lungo i pendii del vulcano a una velocità molto rilevante. I resti delle antiche eruzioni dei Colli Albani suggeriscono che sotto determinate circostanze il vulcano possiede il potenziale per essere distruttivo quanto il Vesuvio, che ha raso al suolo Pompei nel 79 d.C., ha dichiarato Fabrizio Marra, vulcanologo dell’INGV (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) di Roma, che ha condotto lo studio. “Il risultato sorprendente,” spiega Marra, “è che non solo il vulcano è tutt’altro che estinto, ma ha appena iniziato un nuovo ciclo di alimentazione delle camere magmatiche che potrebbe portarlo nel prossimo millennio da uno stato dormiente a quello di risveglio. Da qui la necessità di monitorare sin da oggi quest’area vulcanica.

Roma, il super vulcano dei Colli Albani si sta risvegliando: “potenziale distruttivo come il Vesuvio”

(Visited 7 times, 1 visits today)