Sex toys e lubrificanti a domicilio: a Viterbo impazza la Valigia Rossa

C’è chi vende a domicilio il Folletto, le creme o gli utensili domestici. E chi invece arriva nelle case per insegnare tutto sul benessere sessuale. E no, non sono solo sex toys. Perché dietro La Valigia Rossa c’è un mondo ben più complesso che sta prendendo piede anche a Viterbo. Una serata diversa tra amiche? Certo, ma ci sono anche gli incontri di coppia. Con una filosofia chiara: il rispetto per le donne passa anche dal diritto al piacere femminile. Lo spiega bene Vanessa Valle, 37 anni, diplomata all’Accademia di belle Arti, che con la sua valigia gira il capoluogo e la provincia. Moglie e madre di 2 figli, insegna danza da 18 anni e sempre più spesso viene invitata dai viterbesi per organizzare dimostrazioni da salotto.

Come si è avvicinata al mondo de La Valigia Rossa e perché? 
“Inizialmente cercavo un secondo impiego che mi permettesse di gestire il mio tempo in maniera autonoma per riuscire a conciliare il lavoro e i bambini. Cercando su internet ho notato questa azienda, ho cominciato ad informarmi e poi me ne sono profondamente innamorata”. 

Da quanto tempo La Valigia Rossa è sbarcata a Viterbo? 
“Da circa tre anni; la mia Valigia, invece, è un anno che accompagna le donne in un piacevole percorso personale”. 

È stato difficile farsi conoscere? Ha incontrato diffidenza? 
“A dispetto di ciò che molti pensano, non è stato poi così difficile, a parte una leggera e comprensibile reticenza iniziale. Appena mi sentono parlare di ciò che facciamo e di come lo facciamo, molte donne ne percepiscono l’importanza e si incuriosiscono di fronte al modo naturale e ironico che noi consulenti de La Valigia Rossa abbiamo di parlare di sessualità. L’argomento interessa tutti e ci sono pochi luoghi in cui ci si può confrontare in modo semplice, istruttivo e divertente: questo è il motivo per cui le donne sono contente di aprirci la porta di casa”. 

Chi sono i suoi clienti tipo? 
“Nella maggior parte dei casi donne, di qualsiasi età e professione, con vite affettive e sessuali differenti. Non esiste una “tipologia” di donna perché anche La Valigia Rossa, con le sue 120 consulenti diverse tra loro, è tutte le donne. Ci unisce la filosofia, l’obiettivo, la passione, la professionalità e la competenza”. 

Qual è lo scopo degli incontri? 
“La Valigia Rossa nasce dalla constatazione che, in Italia, il riconoscimento del diritto al benessere sessuale, inteso sia come consapevolezza di sé che come prevenzione e anche come semplice piacere, sia un diritto negato dai più. Quindi vogliamo promuovere la conoscenza della propria sessualità nelle varie fasi della vita e in qualunque condizione, ma anche l’autodeterminazione a vivere il proprio piacere liberamente, senza sensi di colpa, da soli o in coppia. E lo facciamo con un sorriso e con ironia”. 

In generale, che idea si è fatta dei viterbesi e del sesso? 
“La mia idea generale di come i viterbesi vivano la propria sessualità non è cambiata da quando lavoro con La Valigia Rossa. Credo che Viterbo sia una piccola città come molte altre e credo che il benessere sessuale stia a cuore tanto ai viterbesi come agli altri italiani: noi lavoriamo da 8 anni sul territorio nazionale e abbiamo già visto molti cambiamenti, il più importante dei quali è che le persone iniziano a riconoscere la necessità di “conoscersi meglio”. Con la mia Valigia Rossa cerco di facilitare questo percorso a chi lo desidera,  con un tocco di ironia, intelligenza e un po’ di coraggio, se mi permettete, tipicamente femminile”. 

 

http://www.ilmessaggero.it/viterbo/valigia_rossa_sex_toys_domicilio_viterbo-3392586.html

 

(Visited 8 times, 1 visits today)