SOLIDARIETÀ: A GROSSETO L’ARTIGIANO CHE CUCE LE MASCHERINE E LE REGALA

Adolfo Lettieri, titolare di una tappezzeria, usa un tessuto antistatico e anallergico per costruire i dispositivi contro il Coronavirus

Un’iniziativa di solidarietà nei tempi difficili del Coronavirus arriva da Grosseto, dove un artigiano si è messo a cucire mascherine in tessuto anallergico e antistatico e a regalarle, distribuendole gratuitamente.
Adolfo Lettieri, titolare di una tappezzeria in città, con il figlio ha deciso di interrompere l’attività del negozio e dedicare l’intera giornata a dare il suo contributo nella lotta al Covid-19.

Secondo quanto riporta La Nazione, l’uomo, originario di Napoli, in poco meno di tre giorni ha ricevuto ordini da tutta Italia. “Mi chiamano le case di cura – ha detto – gli ospedali e pure esponenti delle forze dell’ordine. Questi dispositivi non si trovano e quindi ho deciso di dare una mano. Le produco una al minuto e in questi giorni non vado nemmeno a mangiare”.

Ogni sera alle 19 apre le porte del negozio e le distribuisce. “Non voglio soldi – ha continuato – lo faccio perché c’è bisogno. Uso un tessuto particolare, anallergico. Prediligo donne, anziani e bambini”. Appena si è sparsa la voce il suo profilo Facebook è stato preso d’assalto: “Mi ringraziano – conclude – Spero che tutto questo finisca presto”.

https://www.intoscana.it/it/articolo/artigiano-mascherine-grosseto/?fbclid=IwAR1lepaJ4xY2XWhZ07y2iFFvnQyHtGN4pCfGGltHoRpydY9JtdorODZ7PPo
(Visited 18 times, 1 visits today)