Terrorismo, l’Aisi: «Attenzione alta su Sindone, Expo e Giubileo»

20150402_terrorismo

L’attenzione dell’intelligence è alta sugli eventi che nei prossimi mesi porteranno in Italia milioni di visitatori: l’ostensione della Sindone a Torino, l’Expo a Milano ed il Giubileo che inizierà il prossimo dicembre. Lo ha detto il direttore dell’Aisi (agenzia informazioni e sicurezza interna), Arturo Esposito in audizione al Copasir. Monitorata sia la minaccia interna, quella dei movimenti antagonisti e anarchici, che quella jihadista. L’incubo è sempre quello del lupo solitario, un’azione molto difficile da prevenire. Il direttore del servizio segreto interno ha illustrato diffusamente in che modo l’intelligence ha preparato i due eventi ormai prossimi, Sindone ed Expo, mentre proprio in questi giorni è iniziata la programmazione dei dispositivi per il Giubileo.

Un impegno molto rilevante per l’Aisi. Non c’è evidenza di progetti specifici contro queste manifestazioni, ma è ovvio che il flusso di milioni di persone che arriveranno in Italia comporta una serie di rischi e conseguenti attività preventive da parte dell’Aisi, come delle forze di polizia. Nelle riunioni del Comitato di analisi strategica antiterrorismo (Casa), uomini di servizi ed antiterrorismo si confrontano assiduamente sui possibili pericoli. Sorvegliati speciali stazioni, porti, aeroporti e gli altro obiettivi sensibili.

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/CRONACA/terrorismo_aisi_sindone_expo_giubileo/notizie/1275002.shtml

(Visited 6 times, 1 visits today)