Tiziano Ferro rivela: “Quando Victor Allen mi ha fatto la proposta di matrimonio ho pianto per venti minuti”

“Mi giro prima di finire, Victor è in ginocchio, con un pacchettino di Tiffany in mano. Ho perso totalmente il controllo di me stesso”, ha rivelato il cantante a Vanity Fair

Imprenditore ed ex consulente della Warner Bros, 54 anni, originario di Los Angeles, negli Stati Uniti: è questo l’identikit di Victor Allen, il nuovo marito di Tiziano Ferro, 39 anni. I due stanno insieme da tre anni e, dopo le nozze segrete celebrate proprio a Los Angeles il 25 giugno scorso, sabato 13 luglio hanno ufficializzato la loro unione anche in Italia, con un matrimonio blindatissimo (tanto che si è saputo solo a cose fatte) celebrato al tramonto nella villa del cantante a Sabaudia, con soli 40 invitati, tra cui la sua famiglia e alcuni amici stretti.

FQ Magazine
Punto da una “vedova nera”, rischia la vita. Ma l’invio tempestivo dell’antidoto da Pavia a Barletta lo salva
“Il matrimonio è una cosa sconvolgente“, ha detto Tiziano Ferro a Vanity Fair, rinunciando alla solita ritrosia nel parlare di eventi personali. “Per Victor faccio un’eccezione perché con il matrimonio lui entra a far parte della mia famiglia e questa è una verità che non si può tacere“, ha confidato l’artista al settimanale a cui ha raccontato anche come è avvenuta la proposta di matrimonio. “Il giorno del mio compleanno mi chiede se gli faccio quello che lui chiama il ‘novio coffee’, una bevanda di mia invenzione, a base di caffè alla nocciola, dolcificante e panna alla cannella – rivela Tiziano -. Una cosa imbevibile che piace solo a lui. Io penso: che palle, è il mio compleanno e devo farti il caffè? Comunque lo faccio. Lui intanto mi dice: ‘Ho preso due tazze, le ho fatte incidere’. Io sempre più scazzato ne prendo una su cui c’è scritto ‘amore’ in italiano. Lui: ‘Guarda anche l’altra’. La prendo in mano e comincio a leggere, è in italiano, c’è scritto: vuoi sposar… Mi giro prima di finire, Victor è in ginocchio, con un pacchettino di Tiffany in mano. Ho perso totalmente il controllo di me stesso. Ricordo solo le mie spalle che sobbalzano. Ho pianto per venti minuti senza riuscire a dire una parola”, ha raccontato.

Tiziano Ferro e Victor si sono conosciuti tre anni fa a Los Angeles in un corridoio della Warner Bros., in cui Tiziano doveva girare il video di un brano, e dove Victor all’epoca lavorava. Anche allora ci fu di mezzo un caffè: “Chi l’avrebbe detto che il primo matrimonio gay a cui avrei partecipato sarebbe stato il mio? – continua il cantante – Io abito blu e lui grigio a Los Angeles, il contrario a Sabaudia”. I due hanno scelto di avere le fedi con date diverse: quella delle nozze italiane per Allen, americane per Ferro. Nel discorso che ha fatto dopo la cerimonia, il cantante ha ringraziato i suoi genitori per il supporto che hanno dato a questa relazione, come riferisce Vanity, e poi ha voluto ricordare un aneddoto molto privato: quando Allen ha scritto alla mamma di Tiziano dicendole quanto fosse felice di diventare suo genero, lei gli ha risposto “per me lo sei già”.

FQ Magazine
Matteo Mammì, dopo la rottura con Diletta Leotta ha una nuova fiamma? “Weekend di passione in Sardegna con Anna Safroncik”
Victor è un appassionato di animali, motivo per cui hanno deciso di devolvere tutti i regali delle nozze americane ad un centro di salvataggio per cani di Los Angeles che l’imprenditore supporta da tempo, mentre invece quelli del matrimonio italiano Tiziano Ferro ha deciso di darli al reparto oncologico dell’ospedale di Latina.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/07/15/tiziano-ferro-rivela-quando-victor-allen-mi-ha-fatto-la-proposta-di-matrimonio-ho-pianto-per-venti-minuti/5324263/
(Visited 7 times, 1 visits today)