Turchia, autobomba e spari al tribunale di Smirne

Un’autobomba è esplosa nella città turca di Smirne, sulla costa egea della Turchia, nelle vicinanze del tribunale, nei pressi di un posto di polizia, e poi alcune persone hanno fatto fuoco. L’attacco ha causato almeno 4 morti (oltre a due terroristi, anche un poliziotto e un dipendente del tribunale) e 11 feriti.

Due terroristi sono stati uccisi in scontri con la polizia, mentre un altro risulta al momento in fuga. Quest’ultimo, secondo l’identikit della polizia, indossava un cappotto scuro e un berretto bianco ed è alto tra 1,65 e 1,70. Una caccia all’uomo è in corso nella zona.

Le forze di sicurezza turche avrebbero fermato l’autobomba e l’assalto dei terroristi nel perimetro esterno del tribunale, evitando così che l’attacco avesse effetti ancora più gravi. Lo riportano diversi media locali, tra cui Haberturk.

L’autorità turca per le telecomunicazioni intanto ha imposto una censura temporanea ai media sull’attacco al tribunale. Lo riferisce l’agenzia statale Anadolu. Misure analoghe vengono prese regolarmente in caso di azioni terroristiche nel Paese.

http://www.ilmessaggero.it/primopiano/esteri/turchia_smirne_esplosione_vicino_tribunale-2177649.html

(Visited 17 times, 1 visits today)