Umbria, in tempi di Coronavirus a Compignano la veglia contadina si fa su Facebook

La veglia della tradizione contadina, con i racconti, le storie, le memorie che si incrociano, le persone più grandi che condividono le esperienze con i giovani, gettando anche idee e semi per il futuro. Accade a Compignano, frazione di Marsciano, dove la tradizione della veglia è ripresa solo un paio di settimane fa, seppure in modo adeguato all’attuale situazione. Quando il Coronavirus ha costretto tutti a casa, infatti, la grande stanza con focolare dei tempi andati ha dato l’idea di un gruppo facebook, il gruppo Sei de Compignano se. “Un gruppo chiuso – spiega Davide Andreuccioli, che ne è ideatore e amministratore – e legato alla memoria condivisa e all’intimità che unisce gli abitanti di una comunità piccola come la nostra, circa 300 anime. Siamo già in 250, con iscritti anche tra persone che sono nate qui e poi andate altrove, o hanno vissuto una parte significativa della loro vita a Compignano. Per queste persone, che non vivono più a Compignano, il gruppo è stato motivo per riallacciare i legami con il nostro e loro borgo”. 

https://corrieredellumbria.corr.it/news/todi-marsciano/1556657/umbria-marsciano-compignano-coronavirus-facebook-veglia-contadina-sei-de-compignano-se.html
(Visited 4 times, 1 visits today)