Umbria, incendio nella casa di Mario Draghi a Città della Pieve: intervengono i vigili del fuoco

Incendio nell’abitazione di Mario Draghi, a Città della Pieve, in Umbria. Sono intervenuti i vigili del fuoco per una canna fumaria in fiamme. Il rogo si sarebbe esteso anche a parte del tetto della casa. L’intervento è avvenuto poco prima delle 23 di martedì 7 aprile. L’ex presidente della Banca centrale europea e potenziale candidato alla presidenza del consiglio nella successione a Giuseppe Conte in caso di governo di unità nazionale, ha una residenza nella città umbra al confine con la Toscana. Il sindaco di Città della Pieve, Fausto Risini, conferma di avere avuto la segnalazione da parte di una concittadina che ha visto le fiamme e i lampeggianti dei vigili del fuoco davanti casa di Draghi. “Credo che questi giorni Draghi sia qui a Città della Pieve con la sua famiglia”, ha detto Risini. Ulteriore conferma arriva da uno dei pompieri pievesi, contattato dal Corriere dell’Umbria proprio mentre era impegnato nelle operazioni di spegnimento del rogo nella residenza di Draghi. Al momento non risultano feriti.

https://corrieredellumbria.corr.it/news/attualita/1561425/umbria-incendio-casa-mario-draghi-citta-della-pieve-vigili-del-fuoco-presidente-bce-premier-governo.html
(Visited 22 times, 1 visits today)