• Sab. Dic 5th, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

Uno studio genetico rivela DNA alieno nell’ Antico Egitto

DiPaul Polidori

Mag 10, 2016

Uno studio genetico rivela DNA alieno nell’ Antico Egitto

Un nuovo studio suggerisce che una stirpe di Faraoni egiziani sono stati sottoposti a manipolazione genetica intenzionale da parte di una civiltà tecnologicamente avanzata, c’è già qualcuno utilizza questo risultato per confermare che i grandi costruttori di piramidi avevano forti legami con civiltà provenienti da un altro pianeta.

Stuart Fleischmann, assistente professore di geometria comparata presso l’Università Svizzera Al Cairo e il suo team, hanno pubblicato i risultati di una ricerca durata 7 anni, che mappa il Genoma di 9 Antichi faraoni Faraoni, se lo studio risultasse completamente attendibile cambierebbe completamente la storia egiziana.

Fleischmann e il suo team, hanno sottoposto gli antichi campioni di DNA a un processo chiamato Polymerse Chain Reaction (PCR), nel campo della biologia molecolare questa tecnica viene spesso utilizzata per replicare ed amplificare una singola copia di un pezzo di DNA, dando ai ricercatori un quadro chiaro dell’impronta genetica di un individuo.

Otto su nove campioni hanno restituito risultati interessanti, ma tipici, il nono campione che apparteneva Akhenaton l’enigmatico, 14 ° secolo aC, faraone e padre di Tutankhamon ha dato risultati molto particolare e atipici.

Un piccolo frammento di tessuto cerebrale essiccato era la fonte del campione di DNA e la prova è stata ripetuta usando tessuto osseo, ma i risultati ottenuti sono identici, uno dei geni sotto indagine è chiamato CXPAC-5, ed e responsabile della crescita della corteccia.

genetic_study_alien_pharaoh-1

http://nuovouniverso.it/uno-studio-genetico-rivela-dna-alieno-nell-antico-egitto/

(Visited 32 times, 1 visits today)