• Mar. Dic 1st, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

Usa, bimbo di 6 anni sbranato dal pitbull dei vicini: aveva scavalcato la recinzione per giocare

DiPasquale Stavola

Lug 11, 2015

20150709_schermata_2015-07-09_alle_19.36.31

 

Nessuno è stato incriminato. Per la morte di Joshua Phillip Strother, che a sei anni è stato sbranato e ucciso dal pitbull dei vicini di casa con il quale voleva giocare, nessuno pagherà.
L’ufficio dello sceriffo di Mountain Home, a sud di Asheville, nel Nord Carolina, ha già catalogato la vicenda come un “tragico incidente”.

La mamma del piccolo, intorno alle 4 di martedì pomeriggio, ha chiamato sotto choc la polizia. «Sono andata in bagno 10 minuti e mio figlio è morto – ha detto singhiozzando al 911 – Ha tutto il volto insanguinato».

Mentre la mamma era in bagno, Joshua si era arrampicato sulla recinzione alta solo un metro e mezzo che divide la sua abitazione da quella dei vicini, in quel momento assenti da casa, per entrare nel cortile e giocare con quel pitbull di un anno che era stato preso da un rifugio e adottato appena tre settimane prima. Credeva che il cane lo avrebbe accolto con affetto, alla luce di tutte le volte che lo aveva accarezzato e baciato attraverso la rete di recinzione. Invece, una volta entrato nel cortile, è stato attaccato e sbranato. «Evidentemente il cane ha sentito invasa la proprietà che doveva proteggere e ha sferrato l’attacco» ha detto il fratellastro di Joshua, Joseph Strother.

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/ESTERI/usa_bambino_sbranato_6_anni_pitbull_vicini_scavalca_recinzione/notizie/1455261.shtml

(Visited 11 times, 1 visits today)