• Ven. Nov 27th, 2020

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

Valle Aurina, valanga travolge gruppo di sciatori: almeno 6 morti

DiPasquale Stavola

Mar 12, 2016
WCENTER 0XQDBCRHPE                Soccorritori all'opera nei pressi del luogo dove una slavina ha travolto una decina di persone, sei le vittime, Valle Aurina, 12 marzo 2016. Tre gli elicotteri in azione per portare in alto non soltanto gli uomini del soccorso alpino e gli specialisti dei vigili del fuoco, ma anche numerosi cani da valanga. ANSA
WCENTER 0XQDBCRHPE Soccorritori all’opera nei pressi del luogo dove una slavina ha travolto una decina di persone, sei le vittime, Valle Aurina, 12 marzo 2016. Tre gli elicotteri in azione per portare in alto non soltanto gli uomini del soccorso alpino e gli specialisti dei vigili del fuoco, ma anche numerosi cani da valanga. ANSA

Ci sono cinque italiani dell’Alto Adige fra le sei vittime della valanga staccatasi questa mattina intorno alle 11 da Monte Nevoso in Valle Aurina sulle Alpi Pusteresi, in provincia di Bolzano. Fra i morti anche una persona di nazionalità austriaca, come austriaca è l’unica sopravvissuta fra il gruppo investito dalla valanga. I carabinieri hanno comunicato le generalità delle vittime della slavina della Valle Aurina: Horst Wallner, 49 anni, austriaco; Margit Gasser, 32 anni di Campo Tures; Matthias Gruber, 16 anni di Valle Aurina; Christian Kopfsguter, 21 anni di Villabassa; Alexander Patrick Rieder, 42 anni di Chienes; Bernhard Stoll, 43 anni di Villabassa.

Alla donna in questo momento viene fornita assistenza psicologica dalla Protezione civile altoatesina. Il gruppo di scialpinisti era formato da una quindicina di persone e quando la valanga si è staccata ha portato giù sette di loro.  Altri otto alpinisti sono stati recuperati illesi dalla valanga che aveva un fronte di centinaia di metri e che si è staccata poco sotto la cima del Monte Nevoso a quota 3200 metri.

Secondo il responsabile del Soccorso alpino la tragedia sarebbe frutto di una fatalità, anche perché la pericolosità della zona in quel momento era bassa, al secondo livello su una scala fino a 5. Sul posto sono intervenuti un centinaio di soccorritori in tutto, dalle stazioni di Campo Tures, Valle Aurina e Brunico, oltre a 4 elicotteri, di cui uno della Guardia di Finanza, e i Vigili del Fuoco.​Una grossa valanga si è staccata alle 11.15 da Monte Nevoso in Val di Tures a nord di Brunico, poco distante dalla Val Pusteria. Diversi scialpinisti, che si stavano dirigendo verso la vetta ad oltre 3.000 metri, sono stati coinvolti dal distacco della slavina. Sarebbe di almeno sei morti e un ferito il bilancio provvisorio della sciagura. Da quanto si apprende dall’Aiut Alpin Dolomites, potrebbero essere dieci le persone rimaste sepolte

Il Monte Nevoso (3.358 metri), per altezza, è la seconda cima nel gruppo delle Vedrette di Ries, lungo la linea di confine tra l’Italia e l’Austria. La Val di Tures fa parte della Val Pusteria ed è una delle zone più incontaminate dell’Alto Adige. Circondata da oltre 80 cime di montagna sopra i tre mila metri ha un comprensorio sciistico considerato un paradiso per gli sciatori con oltre 30 chilometri di piste.

http://www.ilmessaggero.it/primopiano/cronaca/valanga_valle_aurina_travolge_gruppo_sciatori-1606089.html

(Visited 10 times, 1 visits today)