Venire punti dalle zanzare è una questione di geni

55423d648d980fcd038f6cfb754692c1_L

Tra gli obiettivi che la ricerca scientifica si pone quotidianamente, fin dagli albori delle primissime invenzioni umane, un ruolo di rilievo è occupato dalla costante lotta alla superstizione e all’eliminazione della parola “sfortuna” dai nostri dizionari, autentica nemica di un sistema di pensiero che prevede la presenza di una causa per ogni conseguenza.

Se fino a ieri il fatto di venire presi di mira dalle zanzare con particolare insistenza e di trascorrere l’Estate a contarvi le punture, mentre magari la vostra dolce metà veniva snobbata dai fastidiosi insetti, era fonte di scongiuri e imprecazioni continue, da oggi potete fare uscire la iella dalla finestra e prendervela con il vostro patrimonio genetico, maggiore responsabile della vostra appetibilità agli occhi delle zanzare.

Una ricerca condotta dalla London School of Hygiene & Tropical Medicine ha infatti mostrato l’esistenza di unapredisposizione genetica atta ad attirare le zanzare, a seguito di un lungo esperimento condotto sui gemelli, a dire il vero dai toni un po’ cruenti.

Nel corso del breve test, gli studiosi anglo-americani hanno infatti selezionato 18 coppie di gemelli omozigoti(cioè muniti di identico patrimonio genetico) e 19 coppie di gemelli eterozigoti, disponendo poi le coppie di malcapitati fratelli al termine di un tubo cavo a forma di Y all’interno del quale venivano liberati alcuni esemplari di Aedies zanzare aegypti”, lasciati liberi di scegliere la propria preda preferita e di dirigersi iverso la biforcazione favorita del tubo.

http://news.emergeilfuturo.it/salute-e-benessere/1680-venire-punti-dalle-zanzare-e-una-questione-di-geni.html

(Visited 16 times, 1 visits today)