• Sab. Gen 23rd, 2021

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

EL TIGRE E LE TIGRI – Capitolo 2

DiPietro Sciandra

Mar 4, 2020

Capitolo 2

Altre occasioni molto importanti mi sono avvenute sempre grazie alla stupenda e meravigliosa collaborazione con ANIME DI CARTA. Difatti, il mio personaggio alternativo nella CENA CON DELITTO è don Mazza ovvero il prete maniaco sessuale. Vedi su www.youtube.com: halloween 31 ottobre 2015 cena con delitto. 

Da ricordare la mia partecipazione nel video “Ursupanaru videoclip” (www.youtube.com: ursupanaru videoclip) che la prima parola potrebbe sembrare romena ma non lo è e che essa significa lupo mannaro. Io interpreto l’uomo che spara con la pistola dietro le ballerine.

In teatro; invece io avevo preso parte anche a spettacoli molto importanti; da ricordare il Mamo Ela Show in cui io facevo la sigla esibendomi con un balletto da cowboy. Tra i vari ospiti, da ricordare assolutamente Lorenzo Renzi, il famosissimo Sergio Buffoni di “Romanzo criminale-La serie” (in foto). 

Un’altra mia partecipazione teatrale, sempre con la direzione di Emanuela Petroni come per il Mamo Ela Show; un’altra rappresentazione teatrale importantissima con il personaggio protagonista interpretato dalla mitica e leggendaria Stefania Visconti. Stefania Visconti è anche la protagonista del video ufficiale dei Pooh; ovvero “Pierre”. Stefania Visconti aveva preso parte a CIAO DARWIN 6; in cui lei rispondeva alle domande nella cabina d’acqua per la squadra AMOR PROFANO contro la squadra AMOR SACRO. Stefania Visconti va ricordata anche in una sua partecipazione a FORUM. Nello spettacolo di riferimento diretto da Emanuela Petroni; Stefania Visconti che era protagonista; lei interpretava un personaggio molto importante appunto contro la discriminazione sessuale e l’omofobia. L’argomento è molto importante; innanzitutto ognuno è libero di essere tutto ciò che non nuoce agli altri. 

Eppoi, in cosa consiste l’omofobia? Paura di chi? Perché? Cosa c’è che non si può accettare? Perché credere lo sbaglio in certe persone?

Tutte domande interessanti. Paura degli omosessuali; ognuno rispetta la sessualità dell’altro e non serve altro. Paura di contrasti o di essere sedotti; basta chiarire i propri gusti o orientamenti. Certi uomini hanno la presunzione di poter essere vittime di omosessuali; ma questa è un’idea sbagliata perché anche gli omosessuali hanno i loro gusti e non scelgono a casaccio a prendere chi capita come un predatore nella giungla. Anzi sono molto spesso gli uomini a fare violenze sulle donne e non gli uomini a fare violenze sessuali su altri uomini ma anche per le donne che non fanno violenze sessuali su altre donne. Quindi, l’uomo eterosessuale è sempre più tendente alla prepotenza e alla violenza. Di cosa o di chi avere paura?

L’intolleranza, da dove deriva allora?

Il pericolo non c’è. Reputare l’omosessualità orientamento sessuale sbagliato è sbagliato. C’è anche la bisessualità che addirittura prima della venuta di Gesù Cristo era reputata la sessualità perfetta; amare sia donne che uomini. Il cristianesimo mutò tutto reputando e dividendo in virtù e vizi e in beatitudini e peccati. Il diritto amore per Dante Alighieri e per il cristianesimo medievale era il solo amore tra uomo e donna e gli storti amori erano tutti gli altri. La natura detta le leggi; ma la società umana tenta in modo maldestro di addrizzare e gestire ciò che è impossibile mutare. Come ci sono gli erbivori, i carnivori e gli onnivori; ci sono gli eterosessuali, gli omosessuali e i bisessuali. Fermandoci su queste categorie; nessuna natura può essere cambiata in un’altra. Come non si può costringere un erbivoro a mangiare la carne non si può costringere un omosessuale ad amare il sesso opposto. Ognuno vive secondo la propria natura e non è giusto che i genitori caccino di casa i propri figli o le proprie figlie quando avvengono questi casi di omosessualità. La colpa non è di nessuno; la casualità della natura. Mettendo da parte tutte le osservazioni e le dimostrazioni scientifiche; non bisogna smettere di voler bene a chi ha differenti orientamenti sessuali; in cui basta rispettarsi a vicenda e non disprezzare altri modi di essere naturali. Lo spirito di questo spettacolo con protagonista Stefania Visconti era proprio questo. In questo stesso spettacolo io interpretavo il maggiordomo particolarmente svelto.

A distanza di molto tempo io sono partecipe nel video ufficiale “Play what?” (www.youtube.com: play what?) in cui io sperimento la mia camminata all’indietro su una gamba sola. Difatti i miei passi di danza sono veramente leggendari; come il mio “atterraggio dell’aquila”; quando finisco la canzone appoggiando una mano atterra e l’altra verso l’alto piegandomi. La mia “molla” potrebbe essere pericolosa, ovvero correre verso un gradino e saltare il gradino spingendosi con un piede all’indietro tornando indietro facendo all’indietro lo stesso cammino fatto in avanti. La mia camminata all’indietro per chi ha potuto vederla è veramente memorabile. Il mio “passo del fenicottero” si fa ballando sempre su una gamba come il fenicottero sta su una zampa in acqua per non sentire troppo freddo. 

Invece nel video musicale “Aranciata” (www.youtube.com: aranciata di Karkaman), io interpreto me stesso facendo El Tigre. Video veramente pieno di tantissima arte e anche animali.

Invece nel video musicale “Non ho mai creduto” (www.youtube.com: non ho mai creduto), io interpreto il passante nel locale che per avvicinarsi al bancone riceve del liquido in faccia per sbaglio di bersaglio, avendo fatto interferenza con il mio transito.

La cosa più bella dello spettacolo e soprattutto di ANIME DI CARTA di Emanuela Petroni è che più persone ci sono e più ci si diverte liberamente. A presto.

LORENZO RENZI

STEFANIA VISCONTI


(Visited 6 times, 1 visits today)