• Gio. Set 16th, 2021

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

IL DIVORATORE DI ANIME – Capitolo 114

DiPietro Sciandra

Mar 20, 2017

Capitolo 114

Roma, 20 gennaio 1888

Caro diario, oggi per fortuna io sono di buon umore. Ho fatto l’elemosina a 3 persone per la strada. Anche se molti dicono che l’elemosina non serva a nulla, perché chi dà si impoverisce e chi riceve non diventa ricco; e poi il gesto fa bene a chi lo fa perché si sente più buono. Io non voglio sentirmi più buono, perché non mi importa ciò che penso io, ma ciò che pensano gli altri, e se dicono che io sono cattivo è vero, perché voglio esserlo per non destare sospetti sulla mia seconda vita. Difatti ho donato somme consistenti a quei tre tizi per la strada, che mi hanno ringraziato ben 10 volte. Difatti erano tutti disoccupati ed uno era stato lasciato dalla moglie. Non so, forse potrei dar loro un lavoro, ma non alla mia dimora; primo perché avrei altri litigi coi miei servitori perché dicevano che non potevo aumentare a loro lo stipendio per mancanza di soldi e poi invece prendo a lavorare altra gente; e secondo, perché non avrei nemmeno un impiego domestico per loro. Però in fondo un lavoro potrei dare loro, ovvero mandarli a recuperare i miei crediti; venendo dalla strada non penso che si creino molti scrupoli.”

(Visited 14 times, 1 visits today)