NAUTHA presentato da Emanuela Petroni su RADIO Ciadd News

NAUTHA 

biografia

NAUTHA è un trio progressive-psych romano fondato nel 2016. Una ricerca sonora ispirata alla stagione del progressive rock italiano, arricchita da influenze doom e dalla psichedelia anni ’60, e che restituisce all’ascolto frequenze ed arrangiamenti frutto della passione sconfinata per la sperimentazione.

Archiviato il progetto ‘Heliodome’, Giorgio Pinnen (batteria, percussioni) ed Antonio Montellanico (basso, chitarra e voce) scelgono di portare la loro ricerca musicale su altri lidi e con una inclinazione più marcata per le sonorità psichedeliche. L’arrivo di Pierpaolo Cianca come prima chitarra (The Great Divide, L38) contribuisce al consolidamento di questo mix personale di rock italiano e progressive a tinte forti, elementi che caratterizzano l’essenza di NAUTHA.

“Tutti i colori del buio” è il primo disco della formazione romana. I dieci brani che lo compongono sono cantati in italiano, una scelta che diventa al tempo stesso legame ed inno verso la tradizione cantautorale nazionale, consentendo al trio di celebrare i protagonisti dalla scena progressiva italiana degli anni Settanta ed immergendo questa personale miscela nelle sonorità internazionali del rock alternativo contemporaneo.

“Tutti i colori del buio” è un album tecnicamente sfaccettato e volutamente registrato in presa diretta, per mantenere quella immediatezza che permette di catturare il calore e la bellezza imperfetta del suono analogico e valvolare.

Dieci brani originali che parlano dei flussi tra il sonno e la veglia, come due universi che lasciano stralci l’uno nell’altro e in cui la voce narrante è di volta in volta uno stimolo, una sensazione, un’entità. Un viaggio cosmico tra spazi della psiche ancor prima che in luoghi fisici: dallo zenith al nadir della mente.

Dal buio, alla luce di un nuovo mondo.

NAUTHA è:

Antonio Montellanico: voci, basso e chitarra

Pierpaolo Cianca: chitarre

Giorgio Pinnen: batteria

(Visited 8 times, 1 visits today)