• Lun. Giu 17th, 2024

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

“PRIMA DI DORMIRE” È IL COME BACK DEI BOAVISTA, UN VIAGGIO EMOTIVO-ESISTENZIALE NEL CUORE DEL NOSTRO TEMPO

DiPaul Polidori

Mar 15, 2024

CIADD NEWS 24... in diretta RADIO e TV

Hanno affascinato pubblico e critica con l’intenso inno d’esordio pop-rock “Ruggine” e con il debut album intriso di suggestioni “Lì dove ci sono le stelle“, ed ora, a distanza di quasi 4 anni dal sognante “ll mondo che vorrei”, i Boavista, band bolognese che ha fatto della fusione tra sonorità incisive e tematiche sociali la sua cifra stilistica, torna in radio e nei digital store con “Prima di Dormire“, brano che segna l’inizio di un nuovo emozionante capitolo nella loro carriera, riconfermando un’ineccepibile abilità nel fondere la ribellione tipica del rock all’attualità del nostro tempo.

Ascolta su Spotify.

Scritto, composto e arrangiato dagli stessi Boavista e prodotto presso l’LB Studio, “Prima di Dormire” si avventura oltre i confini della musica per trasformarsi in un viaggio emotivo ed esistenziale, distinguendosi per la sua profonda riflessione sulla responsabilità ed il rispetto individuale e affrontando la complessità della vita contemporanea, puntando i riflettori sul ruolo personale all’interno della società. Una finestra sull’anima della band, un ponte che collega il cuore degli artisti a quello degli ascoltatori: con una delicatezza che tocca l’intimo, ma che riecheggia nell’universale, la traccia è un invito a navigare in se stessi, a scoprire e meditare sull’impronta che lasciamo nel tessuto sociale, esortandoci ad una nuova consapevolezza del nostro impatto sul mondo ed esplorando la disconnessione tra i detentori del potere e la gente comune. Questa esplorazione sonora, matura e ricca di metafore avvincenti, sollecita a comprendere come i nostri atti e le nostre scelte influenzino il delicato equilibrio tra l’individuo e la collettività.

In un contesto sociale in cui discrepanze e disparità sembrano prevalere, “Prima di Dormire” diventa una bussola emotiva che guida gli ascoltatori attraverso la tempesta verso una riva di comprensione e connessione. Un richiamo all’azione per riscoprire l’umanità condivisa, nel silenzio rivelatore che si fa spazio in ciascuno di noi prima di chiudere gli occhi alla fine di un quotidiano sempre più frenetico.

Sin dall’apertura evocativa – «Sei un povero diavolo con in mano un miracolo, fermo solo al semaforo pensi al prossimo ostacolo» -, i Boavista dipingono un’esistenza in bilico tra disperazione e speranza, una realtà in cui gli individui cercano il proprio posto in un mondo che spesso li ignora. Questa immagine funge da preludio ad un cammino interiore, diventando il riflesso di chiunque abbia mai sentito il peso dell’alienazione e dell’ansia per il futuro. La critica ai detentori del potere, ritratti dalla band come distanti e avvolti in un’aura di presunzione, si infittisce di sfumature, dipingendo un quadro a mezz’aria tra realismo e distopia in cui il concetto di “pensiero unico” diventa simbolo di una chiusura mentale che minaccia l’individualità, soffocando le voci e i pensieri divergenti. Questo passaggio del testo non è soltanto un’accusa, ma un appello vibrante alla consapevolezza e al cambiamento, un invito a scuotere le catene dell’indifferenza per ricercare un dialogo autentico e costruttivo all’interno della comunità.

Attraverso queste linee, i Boavista riescono a toccare corde profonde, avviando una conversazione che va ben oltre la musica, indagando le dinamiche di potere e la ricerca di un senso in un’epoca di incertezza e ricordandoci l’importanza di trovare il nostro posto e di lottare per le nostre convinzioni in un’era che troppo spesso ci relega a semplici osservatori.

Il ritornello, con la frase-mantra “Prima di dormire”, si tramuta in una cattedrale di riflessione dove ognuno è chiamato a valutare la propria esistenza sotto la luce cruda della verità, un momento di introspezione e autovalutazione che ci ricorda il potere salvifico e catartico della redenzione personale. Questo momento musicale non è solo un ponte tra le strofe, ma un invito a fermarsi, a considerare l’impatto delle nostre azioni sul tessuto sociale che ci circonda, enfatizzando la necessità, non soltanto per la classe dirigente, ma per ciascun essere umano, di riflettere sulle proprie azioni e responsabilità, nel tentativo di riconciliare i propri doveri verso se stessi e il prossimo. Un richiamo a riscoprire i valori più alti dell’esistenza nelle ore silenziose che precedono il sonno, un tempo sacro per meditare sui nostri doveri verso gli altri e verso il mondo.

I Boavista, formati nel 2019 da Simone Tancredi e Luigi Bellanova, hanno da subito dimostrato la loro maturità artistica e la capacità di coinvolgere il pubblico. Con esperienze provenienti da numerosi palchi e ore di studio, la band ha sviluppato un sound unico, influenzato dal rock americano, dal pop inglese e dal cantautorato italiano. “Prima di Dormire” non fa eccezione, offrendo un’analisi acuta della contemporaneità attraverso la musica. Con l’aggiunta di Nazario Laurito alla batteria nel 2024, i Boavista promettono di continuare a sorprendere e ispirare il loro pubblico. “Prima di Dormire” è solo l’inizio di un nuovo capitolo emozionante per la band, che si preannuncia ricco di spessore e significato.

“Prima di Dormire” non solo mette in luce le abilità narrative e compositive dei Boavista, riconfermando la loro posizione come una delle band più promettenti e originali del panorama musicale italiano, ma rappresenta un manifesto del loro impegno verso tematiche sociali profonde e attuali. Questo singolo ci prende per mano accompagnandoci in un viaggio in cui ritmo, speranza, resilienza, parole e valori si intrecciano per esplorare orizzonti sonori ancora inesplorati. Con “Prima di dormire”, i Boavista promettono di continuare a sorprendere, a emozionare e ad ispirare, segnando il passo di una nuova era nella musica italiana.

Biografia.
I Boavista sono una band pop-rock di Bologna, nata nel 2019 dalla visione di Simone Tancredi e Luigi Bellanova. La loro essenza incarna la freschezza di una recente formazione con l’anima matura di musicisti dal profondo bagaglio artistico. Il loro suono è un ponte tra generazioni, capace di unire l’energia del rock americano, l’eleganza del pop inglese e la profondità del cantautorato italiano. I numerosi palchi conquistati e le ore di dedizione in studio si riflettono in “Caduta Libera”, album che segna l’esordio di Simone e diventa immediatamente un punto di incontro tra la band ed il suo pubblico. La musica dei Boavista, curata nei minimi dettagli, si corrobora di passione e consapevolezza, conquistando orecchie e cuori fin dalle prime note. La partecipazione alle finali regionali di Sanremo Rock non è solo un traguardo, ma un trampolino di lancio che vede la nascita di “Ruggine”, il loro primo singolo ufficiale, seguito da “Il Mondo che vorrei”, con la prestigiosa collaborazione di Paolo Amati. Il loro debut album, “Lì dove ci sono le stelle”, racchiude l’omonimo singolo che scala le classifiche italiane, testimoniando l’impatto e l’apprezzamento crescente verso la loro arte. Nel 2024, l’arrivo di Nazario Laurito alla batteria, apporta nuove vibrazioni ritmiche, anticipando un album in divenire. Nel Marzo dello stesso anno, con il singolo “Prima di Dormire”, i Boavista non solo aprono le porte ad un nuovo emozionante capitolo del loro percorso tra e note, ma confermano un’incredibile capacità di evolversi, rimanendo fedeli alla loro cifra stilistica. La loro storia è un viaggio attraverso la musica, in cui ogni release è un passo verso nuovi orizzonti sonori.

https://www.facebook.com/BoavistaRock?utm_source=brevo&utm_campaign=Boavista%20per%20Red%20Gen&utm_medium=email

https://www.instagram.com/boavista_rock_official/?utm_source=brevo&utm_campaign=Boavista%20per%20Red%20Gen&utm_medium=email

(Visited 4 times, 1 visits today)
Invia un messaggio
1
Dir. artistica Emanuela Petroni
Salve, posso esserti utile ?