ARMI E POZIONI – Capitolo 4

Capitolo 4 

Avendo saputo Kuros che Malkil abbia degli alleati e che questo ovviamente renda ancora più difficile l’impresa; Kuros nel frattempo che continui il suo cammino nel sotterraneo; Kuros pensa che come Malkil si sia unito ad alleati pericolosi quanto lui se non di più di lui; anche Kuros potrebbe avere bisogno di qualcuno che lo aiuti in questa avventura che sta diventando sempre più pericolosa e sempre più difficile se non impossibile da compiere. 

Nel frattempo che Kuros continui a camminare nel sotterraneo; entrando in un’altra grotta; Kuros comincia a sentire sempre più caldo stranamente. Ma…Che succede?

Kuros sta entrando in una grotta in cui c’è la lava. Questo sotterraneo ha dei veri fiumi di fuoco ribollente. Ogni tanto si vede ascendere qualche bolla che esce dal fuoco ribollente.

Kuros deve cercare subito qualcosa che potrebbe essergli utile. Camminando sul fuoco Kuros si brucia i piedi. Kuros non può camminare sul fuoco troppo a lungo. Kuros si allontana dal fuoco ritornando a posarsi sulla roccia. Kuros incredulo vede delle fiamme che volano e si muovono per attaccare Kuros. Questa è sicuramente opera di Malkil e della sua magia nera. Malkil ha reso le fiamme di questa grotta vive in modo da poterle usare come guardie di questa grotta e quindi contro Kuros. Kuros con la sua spada riesce a separare l’aria delle fiamme tagliandole facendo loro dei fendenti con la spada. Le fiamme sono inoffensive perché divise dal fendente della spada scompaiono. Ma potrebbero esserci altre fiamme che potrebbero formarsi uscendo dal fuoco ribollente. Ma cosa succede? Kuros vede un turbine di fiamme che sale e scende muovendosi lateralmente continuamente. Il turbine di fiamme è sicuramente sempre magia di Malkil che lo ha reso capace di movimenti magici e quindi soprannaturali. La stregoneria di Malkil diventa sempre più sorprendente. Il turbine di fiamme si muove abbastanza velocemente facendo su e giù mentre esso si sposta. Il turbine di fiamme potrebbe portare con sé cose più in alto; ma come poterci salire senza scottarsi? Come si può avere contatto con il turbine di fiamme cavalcandolo?

Intanto Kuros deve continuare a difendersi da altre fiamme vive che escono dalla lava ribollente. Kuros facendo dei fendenti con la spada separa le fiamme vive facendole scomparire. Kuros si siede un po’ per riposarsi dalle battaglie e considerando l’armatura di ferro di Kuros che essa è pesantissima e poi bisogna aggiungere il terribile caldo qui presente con la presenza della lava che ribolle. Kuros appoggia il sacco per terra. Ma una bolla compare sollevando il sacco di Kuros portandolo con sé verso l’alto. Ma allora le bolle che escono dal fuoco ribollente non svaniscono subito ma esse hanno la forza di poter trasportare oggetti e forse anche Kuros reggendo il suo peso. Avendo fatto questa incredibile scoperta; immediatamente dopo aver recuperato il sacco da sopra la bolla che lo stava portando in alto; Kuros avendo capito ciò aspetta l’arrivo della prossima bolla che esca dal fuoco ribollente. Ecco che arriva un’altra bolla che esce dalla lava; Kuros sale sulla bolla tenendo stretti la spada e il sacco. Kuros ha l’impressione veramente di volare. Salendo sempre più in alto nella grotta della lava; Kuros scende dalla bolla, che poi la bolla continuando a salire scoppia toccando il soffitto della grotta fatto di roccia appuntita. Kuros trova la chiave rosa. Kuros mette nel suo sacco la chiave rosa. Dopo un po’ di esplorazione della grotta in punti più alti; Kuros trova anche la chiave blu. Kuros deve difendersi dai fantasmi giganti, dalle mosche giganti, dalle vespe giganti, dalle aquile giganti e dai serpenti giganti. Kuros trova una cassa rosa. Kuros apre la cassa rosa con la chiave rosa. Kuros trova degli stivali, mettendoseli; essendosi scottati i suoi stivali camminando sul fuoco. Continuando ad esplorare la grotta andando sempre più in alto, salendo con l’ausilio delle bolle che escono dalla lava bollente; Kuros trova e apre una cassa blu che contiene 55 gemme. Kuros mette le 55 gemme nel suo sacco. Kuros procede nella grotta. Kuros trova un’altra cassa rosa. Kuros apre la cassa rosa, avendo la chiave dello stesso colore; Kuros trova un mantello. Indossando il mantello dritto; Kuros stranamente scompare. Ma mettendosi il mantello a rovescio; Kuros ritorna visibile. Kuros ha appena trovato la mantella dell’oscurità che nasconde Kuros ai mostri. Kuros diventato invisibile continua la sua ricerca. Kuros trova una cassa blu. Aprendo la cassa blu con la chiave blu; Kuros trova 57 gemme, mettendole poi nel suo sacco. Kuros apre una porta rosa, avendo la chiave rosa quindi dello stesso colore; Kuros può aprirla. Kuros è in un’altra grotta. Kuros vede delle torce appese ai muri per illuminare la grotta. Kuros lancia il pugnale da lancio contro le torce appese ai muri. Scomparendo le torce; di volta in volta, Kuros trova monete grandi e piccole e carne da mangiare. Recuperate le forze perse per il caldo e per i combattimenti oltre alle scottature camminando sulla lava. Kuros trova anche la chiave rossa. Kuros trova la pozione rossa. Bevendola Kuros diventa rosso e invincibile per alcuni secondi. Durante l’effetto della pozione rossa; con il contatto dell’armatura di Kuros le fiamme vive scompaiono. Poi Kuros trova la pozione blu. Bevendola Kuros diventa più veloce nei movimenti e più veloce a combattere. Durante l’effetto della pozione blu; potendo andare più veloce; Kuros con maggior rincorsa si può arrampicare su una roccia impossibile da raggiungere senza pozione magica. Poi Kuros trova la pozione rosa. Bevendola Kuros ha maggior altezza nei salti e durante l’effetto della pozione rosa; Kuros salta su un’aquila gigante usandola come trampolino per arrivare più in alto. Facendo tutto questo Kuros raggiunge punti inesplorati. Prendendo la mantella dell’oscurità dalla cassa; Kuros ha dovuto però lasciare la bacchetta della meraviglia. Avendo un oggetto magico non si può averne un altro perché la bacchetta della meraviglia che crea raggi congelanti potrebbe annullare la magia della mantella dell’oscurità che diventerebbe un semplice mantello con il gelo provocato dalla bacchetta della meraviglia. Adesso potendo scendere lentamente dall’alto senza farsi male; avendo Kuros la piuma da discesa leggera che dà a Kuros una discesa lenta e controllata. Kuros deve ritornare indietro nella precedente grotta in cui c’è il turbine di fiamme. Kuros si accorge che avendo addosso gli stivali che aveva trovato; Kuros stranamente non sente più caldo ai piedi. Kuros cammina sulla lava ma senza farsi male. Sta per accadere qualcosa di magico; si sta avvicinando il turbine di fiamme. Ma…Kuros invece di scottarsi, Kuros poggia sul turbine di fiamme solamente standoci in piedi sulla sua cima. Ecco cosa Kuros aveva trovato; cambiandosi gli stivali perché bruciati dalla lava; in quella cassa Kuros aveva trovato gli stivali da lava che permettono di camminare sulla lava, sulle colonne di fuoco e in altri luoghi troppo caldi per camminare con le scarpe normali. Kuros può andare ovunque ci sia da camminare sul fuoco e potersi spostare più velocemente nella grotta cavalcando il turbine di fiamme. Continuando la sua esplorazione; Kuros trova un cavaliere con l’armatura rossa. Il cavaliere con l’armatura rossa dice a Kuros:

“100 gemme per passare!”

Avendo nel suo sacco 112 gemme; Kuros può pagare 100 gemme al cavaliere corrotto e traditore al servizio di Malkil.

Kuros entra in una porta rossa. Kuros non riesce a credere ai suoi occhi malgrado ciò che lui abbia visto fino ora sia stato sempre incredibile. Difatti Kuros vede davanti a sé il precipizio di roccia, ovvero un mostro che è una faccia gigante totalmente fatta di roccia. Come sconfiggere un mostro simile? E Kuros ha dovuto pure pagare per affrontarlo. Ma l’avventura deve continuare e soprattutto la vita di Kuros deve continuare. Il precipizio di roccia sputa pezzi di roccia appuntiti che vengono in parte respinti dallo scudo protettivo di Kuros. Ma Kuros viene anche ferito da alcuni frammenti di roccia appuntiti sputati dal precipizio di roccia. Come sconfiggere un essere del genere e poi sì grande? 

Bisogna ingannare il precipizio di roccia. Kuros si mette la mantella dell’oscurità dritta. Kuros non è visibile ora. Il precipizio di roccia non può vedere Kuros ora. Kuros invisibile attacca il precipizio di roccia lanciandogli il pugnale da lancio e poi spaccandolo con la spada Spadalucente. Il precipizio di roccia spaccato crolla al suolo. Scomparendo il precipizio di roccia ecco che compaiono delle anime. Kuros sconfigge le anime con la sua spada. Si sente una voce:

“Messere…Messere…Venite di qua!”

Kuros vede e libera una donzella rapita. Kuros liberando la donzella rapita si presenta:

“Io sono Kuros e combatto Malkil e tutte le sue stregonerie oltre ai suoi mostri alleati! Chi siete Voi, mia donzella?”

La donzella liberata risponde a Kuros:

“Io sono Galadriel! Io sono stata portata qui da mostri cattivi al servizio dello stregone che è aiutato da altri stregoni come lui!”

Preoccupato Kuros dice a Galadriel:

“Ma allora è vero che Malkil ha degli alleati! Chi sono costoro, mia donzella?”

Galadriel risponde a Kuros:

“Io so che lo stregone è aiutato da altri due stregoni pericolosi quanto lui se non di più e che le donzelle rapite sono di più di quante io ne sapessi, mio messere!”

Kuros dice a Galadriel:

“Oltre alla principessa Eleanor, Voi siete la quarta donzella che io so che è stata rapita! Quindi solo la principessa Eleanor mi dovrebbe essere rimasta da salvare o no?”

Galadriel dice a Kuros:

“Forse no, mio messere! Grazie per avermi liberato! Ma non ci sono solo brutte novelle per Voi! Venite con me!”

Galadriel mostra un enorme tesoro a Kuros. Oggetti preziosi e dorati di ogni tipo. Kuros ha liberato tre donzelle rapite e trovato molti tesori; ma Kuros ha appreso che le donzelle rapite sono di più di quelle che si potrebbe aspettare Kuros e non bastando tutto ciò; Malkil ha alleanze pericolose (per Kuros) alle quali Kuros potrebbe non sopraffare o almeno non da solo, ma con chi?

Liberata Galadriel e scoperto un altro tesoro, oltre ad aver scoperto che le donzelle rapite aumentano invece di diminuire da salvare; Kuros ha scoperto che Malkil ha due stregoni suoi alleati. Tutto ciò complica la riuscita della missione di salvataggio. Ma chi si è alleato a Malkil e perché?

(Visited 10 times, 1 visits today)