ARMI E POZIONI – Capitolo 5

Capitolo 5 

Continuando il cammino sottoterra; avendo scoperto che Malkil abbia due stregoni alleati a complicare la missione di salvataggio; Kuros è molto preoccupato di tutto questo. Già solo Malkil sarebbe un enorme problema da affrontare; figuriamoci, cari lettori, con altri due stregoni alleati a Malkil a mettere al suo servizio le loro stregonerie. Anche perché oltre ad avere più bisogno Kuros di aiuto, bisognerà anche attrezzarsi meglio e tenersi pronti in modo maggiore e diverso. Chi potrebbe essere così pazzo da unirsi a Kuros in una ricerca del genere?

Nel frattempo che questa domanda venga risposta, Kuros continua il cammino sottoterra stando attento a ciò che si potrebbe incontrare. Intanto camminando nel sotterraneo, Kuros trova la chiave blu. Dopo poco tempo, Kuros trova anche una cassa blu. Potendola aprire, Kuros apre la cassa blu, trovando e prendendo un’ascia. Quest’ascia sostituisce il pugnale da lancio. Lasciando il pugnale da lancio e prendendo l’ascia, Kuros ha maggior potenza di attacco. Venendo attaccato da ragni giganti, fantasmi giganti, mosche giganti, serpenti giganti, lupi mannari e vespe giganti; lanciando loro l’ascia; Kuros scopre che una volta essere stata lanciata l’ascia, l’ascia ritorna indietro verso Kuros ma dalla parte dell’impugnatura senza colpirlo quindi. Un’altra arma magica, ma molto più potente. L’ascia rispetto al pugnale da lancio arriva più lontano ed essendo oltre che più pesante ha anche una lama molto più affilata. Kuros sconfigge così altri mostri. Kuros trova la pozione rosa. Kuros bevendo la pozione rosa, Kuros diventa tutto rosa. Durante l’effetto della pozione rosa, Kuros raggiunge punti della grotta molto più in alto, stando usando la pozione che dà maggior altezza nei salti. Kuros trova una altra cassa blu. Kuros trova nella cassa blu, mettendo nel suo sacco 53 gemme. Lanciando l’ascia contro le torce che illuminano la grotta; Kuros scopre che le torce celano oggetti. Kuros trova di volta in volta monete grandi e piccole, carne da mangiare, un uovo a bomba che fa scomparire i nemici, una sveglia che congela tutti i nemici finché non squilla l’allarme. Ma colpendo una torcia con l’ascia; Kuros trova un rotolo. Kuros guardando questo rotolo, che rispetto alla mappa in suo possesso ha informazioni diverse; Kuros scopre leggendo che:

“Dopo altre due grotte c’è l’uscita per risalire in superficie!”

Finalmente una bella novella. Intanto Kuros trova la chiave rossa. Kuros trova la pozione rossa. Bevendo la pozione rossa che dà l’invulnerabilità, Kuros diventa tutto rosso, Kuros può lanciarsi contro i nemici distruggendoli solo con il contatto con la sua armatura. Intanto Kuros trova una cassa rossa. Aprendo la cassa rossa con la chiave rossa; Kuros trova un bastone. Kuros deve lasciare però la mantella dell’oscurità. Kuros ha appena trovato il bastone del potere, ma quale potere? 

Continuando il cammino per la grotta, Kuros vede dei mucchi di ossa. Ma che sta succedendo? Al transito di Kuros davanti ai mucchi di ossa, i mucchi di ossa prendono vita muovendosi e assemblandosi ricomponendo gli scheletri completi. Kuros non riesce a credere ai suoi occhi con tutto ciò che lui abbia visto finora sia stato incredibile. Kuros deve difendersi. Kuros si difende con la sua Spadalucente. Colpiti dalla spada di Kuros gli scheletri si sbriciolano dopo essere stati spaccati dai colpi di spada. Malkil aveva creato altri agguati qui sottoterra persino usando le ossa sepolte qui sotto in modo che con la stregoneria, al transito di un essere umano, le ossa si ricomponessero e riformando gli scheletri attaccassero chiunque passasse loro davanti. La stregoneria di Malkil arriva persino a questo. Pensate cari lettori, avendo Malkil due stregoni alleati che altro potrebbe succedere?

Intanto Kuros trova la pozione blu. Bevendo la pozione blu, Kuros diventa tutto blu, Kuros ha più velocità nei suoi movimenti. Kuros sconfigge velocemente altri mucchi di ossa che si assemblano diventando scheletri al transito di Kuros. Essendo velocissimo a combattere, Kuros con l’effetto della pozione blu sconfigge velocemente i mucchi di ossa che sono ritornati scheletri per attaccare Kuros dopo il suo transito nelle loro vicinanze. Intanto Kuros trova la chiave rosa. Dopo aver trovato la chiave rosa; Kuros trova anche una cassa rosa. Aprendo la cassa rosa e trovando 52 gemme, Kuros mette nel suo sacco le 52 gemme. Kuros incontra ad un certo punto un guerriero con l’armatura rossa. Il guerriero con l’armatura rossa è al servizio di Malkil. Il guerriero con l’armatura rossa dice a Kuros:

“100 gemme per passare!”

Avendo Kuros 105 gemme nel suo sacco; Kuros può pagare 100 gemme al guerriero con l’armatura rossa al servizio di Malkil. Pagato il passaggio, Kuros si trova in una grotta appena illuminata da alcune torce. Ma che succede? 

Ci sono ragnatele giganti ovunque. Kuros resta impigliato ed avvolto in una ragnatela. Chi ha potuto fare ragnatele sì grandi?

Ecco che la risposta arriva. Un enorme ragno regina si cala dal soffitto appeso a una ragnatela. Il ragno regina gigante è il capo di tutti i ragni giganti ed anche molto più grande di tutti loro. Oltre alle dimensioni di molto superiori, anche le capacità di attacco sono superiori del ragno regina gigante. Il ragno regina gigante può fare delle vere trappole con le sue ragnatele bloccando ed impigliando le sue vittime e dopo mangiarle con calma. Si, cari lettori, voi avete letto bene, mangiarle con calma. Kuros fa fatica a muoversi. Immobilizzato dalle ragnatele, Kuros non può né sferrare attacchi con la spada né lanciare l’ascia contro il ragno regina gigante. Kuros sembra spacciato. Ma…Aspettate, cari lettori…Kuros aveva trovato un bastone del potere. Ma quale potere? Finalmente Kuros lo scopre. Kuros punta il bastone del potere contro le ragnatele. Il bastone del potere spara palle di fuoco. Le ragnatele bruciate dalle palle di fuoco si sgretolano. Kuros si libera e può combattere per non diventare il prossimo pasto del ragno regina gigante. Il ragno regina gigante lancia le ragnatele contro Kuros per immobilizzarlo. Ma Kuros spara le palle di fuoco dal bastone del potere per incendiare le ragnatele lanciategli contro dal ragno regina gigante. Bruciate le ragnatele del ragno regina gigante, stando attento, Kuros ora può muoversi. Dopo i continui attacchi sferrati lanciando l’ascia contro il ragno regina gigante. Il ragno regina gigante muore dai continui colpi di ascia infertigli da Kuros. Il ragno regina gigante muore e subito compaiono delle anime. Kuros sconfigge le anime con la sua spada. Sconfitte le anime; Kuros sente una voce:

“Messere! Di qua! Venite vi prego!”

Kuros si avvicina scoprendo un’altra donzella scomparsa perché rapita da Malkil. Kuros liberando la donzella dice alla donzella:

“Chi siete Voi, mia donzella?”

La donzella si presenta a Kuros:

“Io sono Grizelda, mio messere! A chi devo io la mia salvezza?” 

Kuros dice a Grizelda:

“A Kuros! Io mi chiamo Kuros e combatto Malkil lo stregone!”

Grizelda dice a Kuros:

“Ma Voi sapete che Malkil ha due stregoni alleati e che questi due stregoni a loro volta hanno fatto rapire una donzella ciascuno?”

Kuros è rimasto impietrito dalla brutta sorpresa. Grizelda dice a Kuros:

“I due stregoni alleati di Malkil hanno ognuno fatto rapire una donzella ma non so a che scopo! State attento messere! Ma non ci sono solo brutte notizie per Voi! Venite con me vi prego!”

Grizelda mostra a Kuros un tesoro con oggetti dorati e pietre preziose di ogni tipo. Kuros ha salvato un’altra donzella rapita, Kuros ha trovato un altro tesoro, Kuros ha avuto altre brutte notizie.

(Visited 12 times, 1 visits today)