• Ven. Ott 7th, 2022

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

GLI ARTISTI DEL MUSEO GIANDALIA IN SICILIA – DIANA GIUSTO: PARLA PAOLO BATTAGLIA LA TERRA BORGESE, CURATORE DEL MUSEO

DiChiara Fiume

Giu 6, 2016

CIADD NEWS 24... in diretta RADIO e TV

Il_Mistero_del_Bosco

Oltre nella dedizione per i ritratti – afferma il critico d’arte Paolo Battaglia La Terra Borgese – le figure e  le nature morte, si evince il movimento che dall’improvvisazione post impressionista porta la pittura della Giusto, artista monzese, sino ad una costruzione corrispondente ai soggetti da lei preferiti dei paesaggi francesi e in particolar modo di quelli provenzali dal  profumo di lavanda col fascino dei suoi campi, di castelli e di piccoli borghi. Da quest’olio steso a spatola e pennello su di una tela alta 60 e larga 80 cm, intitolato “Il Mistero del bosco”, si sprigiona il profumo del muschio selvatico. C’è in questa opera di Diana Giusto una sottile convivenza fra la ricerca tonale, tutta estetica, e la raffigurazione di un fatto reale. Quando la Giusto espone frazioni di bosco, di campagna, di terra, di cielo o di montagna, si hanno sguardi continuamente rinnovati che non abbandonano la presa diretta sul reale. Nelle sue opere l’uomo compare continuamente, anche quando non si vede, come vigore che forgia le forme e le decide, come identità sostanziale di un luogo, come modo di vivere ed abitare di cui il paesaggio stesso non è che un riflesso. L’oggetto di questo paesaggio in esame è però selvatico, dunque è la situazione, quel flusso immateriale intercalato fra il luogo, la pittura, la percezione, lo sguardo, l’uomo e l’espressione. I colori dalle tonalità moderne sono arcaici nella loro polverosità asciutta, quanto materica, che sembrano mimare le terre e le argille sbriciolate nell’impasto, quei pigmenti che richiamano il maquillage rassicurante  e allo stesso tempo segreto di donne egizie. I panorami della Giusto sono dunque architettati su un differente tono regnante, irradiati da una luce diversa a seconda dell’episodio, dell’occasione che ritrae.

 

 

(Visited 14 times, 1 visits today)

Chiara Fiume

Paolo Battaglia La Terra Borgese (Piazza Armerina, 28 luglio 1960) è un critico d'arte, saggista e politico italiano. È laureato in Scenografia con lode. Sino al 1999 ha sostenuto professionalmente aziende nazionali operanti nei mercati di nicchia per l’arte e l’editoria artistica per bibliofili, prestando a loro consulenza sulle scelte editoriali definitive. Dal 2000 la sua opera è diretta a redigere e arricchire testi per terze parti. Nel 2011 fonda il Premio Arte Pentafoglio, onorificenza atta a insignire annualmente artisti, letterati e comuni cittadini che hanno orientato il proprio pensiero e la loro azione verso il bene umanitario. Tra le figure più autorevoli insignite dell’onorificenza spicca quella di Philippe Daverio. Nel 2012, Paolo Battaglia La Terra Borgese sigla una convenzione con l’Università degli Studi di Palermo, divenendo Tutor nei tirocini per laureati e laureandi. Dal 2015 al 2018 presta consulenza artistica al Comune di Castronovo di Sicilia, dove gestisce la nascita del Museo Civico di Arte Moderna e Contemporanea di Palazzo Giandalia. Quale critico d’arte ha anche operato a fianco dell’Ambasciata di Polonia in Italia, dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia, dell’Ambasciata d’Austria, di Organismi Internazionali tra i quali l’UNESCO; e con Scuole Pubbliche, l’Ordine dei Giornalisti, l’Ordine dei Medici e Poste Italiane. Nel 2017 Paolo Battaglia La Terra Borgese è cofondatore a Milano del partito Italia Attiva. Di area assolutamente liberale, il partito si propone quale treno del libero pensiero per i comparti produttivi del Paese con particolare attenzione al mondo delle professioni, per lo sviluppo sano della società italiana e comunitaria dell’Europa. Temi costanti, lungo la sua professione, sono: la stima di opere artistiche, la cura di quotazioni ufficiali di opere d’arte attraverso il rilascio del coefficiente d’artista, la redazione di testi per la critica artistica, la pubblicazione di libri e monografie per pittori e scultori, la creazione di bibliografie, la cura di mostre in enti pubblici e privati, l’acquisizione di opere d'arte nel patrimonio artistico di Enti Pubblici, le comunicazioni stampa del proprio Studio e le intermediazioni culturali tra Enti Pubblici e Artisti. Sue ultime opere sono: “Esseri”, Bonanno Editore. ISBN 9788896950913; “In viaggio con Dante”, Bonanno Editore. ISBN 97888961807253. Questa biografia breve, di Paolo Battaglia La Terra Borgese, è stata curata da Emanuela Petroni, attrice, regista.

Invia un messaggio
1
Dir. artistica Emanuela Petroni
Salve, posso esserti utile ?