Il Cavaliere alla ricerca delle Radici – Luciano F. Sciandra

11889545_1465283923778708_1472104032578253370_nSerracapriola – FG

11212763_1465283890445378_8262633604244400098_nE’ qui che il Cavaliere Luciano Fortunato SCIANDRA e’ nato, ed è vissuto fino all’eta’ di otto anni.

Serracapriola e’ un paese agricolo del subappenino dauno.

Il suo nome e’ composto da serra per via della sua forma urbanistica che richiama la sagoma di un sega, e capriolo per via della leggenda del capriolo inginocchiato davanti al dipinto della Madonna, conservata tuttora nella Chiesa di cui prese il nome “Santa Maria In Selvis”.

Nel suo territorio si trova il “Convento di Padre Pio Giovane”, dove il Santo studio’, da giovane (1917 – 1918), la Sacra Teologia.

Non tutti sanno che il conosciutissimo Corso Garibaldi e’ stato fatto costruire, nel XIX secolo, dal duca Maresca similmente al viale dei Campi Elisi, al ritorno da un viaggio a Parigi…

Il duca affacciandosi dalla finestra del Castello poteva ammirare il corso con le sue quattro file di alberi, cosi’ che sembrava di stare ai Champ Elisèes di Parigi.

11958291_1465284913778609_3899187248242223107_oAltre notizie peculiari sono:

  • la torre Normanna a stella di otto punte, ora inglobata nelle mure del castello, e non riconoscibile se non da uno attento esame;
  • il ricordo di San Mercurio patrono del paese una reliquia e’custodita nell’omonima Chiesa; San Mercurio e’ l’unico Santo che 113 anni dalla suo martirio torno’, sulla terra su ordine di N.S.J.C., per giustiziare Giuliano l’Apostata, reo di voler soppiantare il Cristianesimo ritornando al paganesimo con il culto degli dei romani;
  •    11958299_1465284127112021_2820188273863832823_ole ossa di San Fortunato, compatrono del paese, il cui ricordo va’ al suo omonimo che assieme a tutti i componenti della Legione Tebae (Tebana) furono martirizzati per non voler rinnegare N.S.J.C.
(Visited 96 times, 1 visits today)