• Mar. Giu 15th, 2021

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

IL DIVORATORE DI ANIME – Capitolo 134

DiPietro Sciandra

Mag 11, 2017

Capitolo 134

Roma, 9 febbraio 1888

Caro diario, la mia ricerca verso la verità ho preferito abbandonarla; almeno per ora. C’è qualcosa che non mi convince; come se mi si volesse nascondere qualcosa oppure si abbia paura a dire la verità. Io ho tentato di raccogliere informazioni sul mondo occulto e su Satana; ma senza risultato. Perché nessuno vuole dire certe cose? Forse c’è qualcosa che è meglio non sapere; anche perché non può essere fantasia; sono sicuro che esista, anche perché don Marco mi ha detto che il diavolo è lo spirito maligno più potente al mondo e che teme il potere della Chiesa. Comunque sembrava che don Marco sapesse dell’altro; ma ha preferito mandarmi via prima di raccontarmi il resto. Forse la comunità cristiana preferisce rifiutare di credere che il diavolo esiste; ma non perché sia vero.

Io sono troppo vicino a Dio per comprendere certe cose; ma devo informarmi per sapere da chi difendermi. Forse non ho nulla da temere; ma non devo essere troppo sicuro ed ottimista. Possibile che un solo uomo possa portare con sé tutto il dolore del mondo? Penso che questo sia il più grande mistero del mondo; perché non esiste scienza che possa scoprire e comprendere un uomo del genere. Però, questo è strano; perché solo il cristianesimo deve avere un rappresentante del male? Perché le altre religioni non hanno il loro rappresentante; come quella musulmana, indù, scintoista, buddista, ebraica? Forse i cristiani devono considerarsi fortunati o terribilmente sfortunati? E poi; io dico infatti fortunati anche, perché in fondo con l’esistenza del diavolo; ci possiamo rendere veramente conto del potere di Dio.

Difatti; per Dio è poca cosa mostrare il suo potere su di noi; dimostra il suo illimitato potere su chi è come lui ma opposto. Il diavolo è l’uomo più vicino a Dio; io sono molto vicino a Dio e spero di non essere tentato. Però; sarebbe molto curioso sapere come ci si diventa; non credi, caro diario? Forse la Chiesa sa questo tremendo e lugubre segreto; per questo non può dire nulla e si nomina il diavolo solo nelle preghiere quando si dice:

Rinunciate a Satana fonte di ogni peccato?”

E tutti dicono:

Rinuncio!”

Comunque sono sicuro di una cosa; ovvero nessuno può decidere di diventare il diavolo con il libero arbitrio. Sicuramente deve succedere qualcosa; ma cosa? Da cosa bisogna difendersi? Cosa bisogna scongiurare per non diventare l’acerrimo nemico di Dio? Possibile che bastino le preghiere? Ma il diavolo ha paura della croce o la disprezza? Cosa teme il diavolo quando si trova davanti alla croce? Perché la teme? Tutte domande senza risposta. Sicuramente non è fantasia. Il diavolo è uno spirito vivente che prima o poi verrà fuori. Buonanotte; caro diario.”

(Visited 13 times, 1 visits today)