• Lun. Set 20th, 2021

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

LEGGENDE DEI GUANTONI – Capitolo 4

DiPietro Sciandra

Set 11, 2020

Capitolo 4

Dopo la sua vittoria contro Sonny Liston, Rocky Balboa ha una altra grande gioia. Adriana partorisce una femmina che viene chiamata Mary. Ora Rocky Balboa può godersi un po’ di soldi guadagnati combattendo, quindi stare insieme alla sua famiglia essendoci anche Mary Balboa, figlia di Rocky e Adriana.

In attesa di sapere sul suo prossimo incontro, Rocky guarda in televisione un incontro di pugilato mai creduto di poter vedere; infatti in diretta da Denver (in foto) in Colorado; dopo la dovuta pubblicità e la consueta conferenza stampa con rissa prima dell’incontro; finalmente si stanno per affrontare Apollo Creed e Joe Frazier. Questo incontro potrebbe interessare direttamente Rocky; perché uno di questi due potrebbe essere addirittura il suo prossimo avversario.

Tutto è pronto qui a Denver. L’incontro sta per cominciare. Nessuno avrebbe mai pensato a far incontrare due pugili così forti, ma il pugilato è crudele non solamente sul ring ma anche fuori dagli organizzatori e specialmente se l’incontro affascinando gli appassionati tifosi porta lauto incasso.

L’arbitro è pronto, i pugili pure e la campana suona. Apollo Creed contro Joe Frazier è una realtà che sta accadendo ora.

I due pugili si scambiano colpi leggeri per studiarsi a vicenda. Ma Apollo comincia a fare sul serio e Joe pure. Niente di sconvolgente. Fine della prima ripresa. Joe attacca con una combinazione di colpi al corpo e dei ganci. Apollo va a terra. L’arbitro conta fino a 4. Apollo si rialza. L’incontro si infuoca. Fine seconda ripresa. Rocky che guarda in televisione l’incontro con Adriana comincia non solo ad appassionarsi ma a preoccuparsi. Il prestigio di Rocky sta salendo e quindi giustamente lui potrebbe dover affrontare sempre pugili più bravi, quindi più veloci e più feroci.

Intanto l’incontro è alla terza ripresa. Joe è messo al tappeto da Apollo. L’arbitro conta fino a 6 e Joe è di nuovo in piedi. L’incontro continua. In un solo minuto di questo incontro tutto potrebbe succedere e cambiare. Inizio della quarta ripresa. I due pugili cominciano ad avere dei marcati segni ed enfiagioni sul viso per i durissimi colpi ricevuti. L’incontro durissimo per entrambi i pugili continua. Si arriva alla quinta ripresa. Joe va al tappeto dopo i durissimi colpi diretti di Apollo seguiti da tre potentissimi montanti. L’arbitro conta fino a 10. Fuori combattimento. Apollo Creed sconfigge Joe Frazier. Intervistato da un giornalista della televisione Apollo dice:

Io sono e sarò sempre il più forte! Io voglio quel tizio che si fa chiamare “lo stallone italiano”, come si chiama Balboa?”

Il giornalista dice:

Si, Rocky Balboa!”

Apollo dice:

Sicuramente, anzi spero per lui che lui ci stia guardando…Guardami “stallone italiano”, io so che tu hai vinto la medaglia d’oro alle olimpiadi, ora vieni da me per dimostrare se sei degno di affrontarmi! Io sono il massacratore dei massacratori; massimo tre riprese e tu sarai finito! Io ti aspetto dove e quando vuoi!”

Parlando con Adriana, Rocky dice ad Adriana:

Hai visto Adriana? Che dovrei fare secondo te?”

Adriana dice a Rocky:

Secondo me tu dovresti lasciarlo perdere! Tu hai vinto la medaglia d’oro alle olimpiadi; hai una famiglia ed ora sei pure padre di una bambina! Hai fatto tutto quello che speravi di ottenere facendo il pugile! Dovrai smettere un giorno o l’altro! Non puoi combattere tutta la vita, Rocky!”

Qualcuno suona alla porta di casa di Rocky e Adriana. Incredibile, c’è Mickey. Mickey saluta Adriana e Rocky:

Complimenti ancora per la vostra stupenda figlia! Mary, vero?”

Adriana dice a Mickey:

Mickey, tu non sei qui solo per vedere la bambina, vero?”

Mickey dice ad Adriana:

Anche! Io ho appena visto l’incontro in televisione! Rocky che vuoi fare?”

Capendo Mickey; Rocky gli dice:

Hai ragione! Ti ho già capito! C’è Apollo che ci aspetta!”

Mickey dice a Rocky:

Devi rompergli la faccia a quello e fargli pentire di averti provocato e soprattutto sfidato! Noi abbiamo tanto lavoro da fare! Sei pronto?”

Rocky dice a Mickey:

Dipende da te di essere pronto! Se tu mi alleni io lo sarò di sicuro pronto!”

Preoccupata Adriana dice a Mickey e Rocky:

Io sono preoccupata per te Rocky! E tu Mickey che devi fare il tuo lavoro non spingerlo oltre il dovuto o io rimarrò sola con una figlia da crescere! Nessun pugile ci pensa mai; ma combattendo non si può solo vincere o perdere ma anche sopravvivere o morire!”

Rocky dice ad Adriana:

Io sono un pugile! Ho sconfitto Sonny Liston! Perché dovrei perdere contro Apollo Creed?”

Adriana dice a Rocky:

La tua forma fisica cederà prima o poi! Mickey ti allena ma non ti può far diventare indistruttibile!”

Mickey dice ad Adriana:

Io non posso farlo diventare indistruttibile! Questo è vero! Ma Rocky è un pugile e lui può anzi deve solo combattere perché questa è la vita che lui ha scelto e le tue premure da infermiera gli indeboliscono la mente invece di motivarlo e invece di caricarlo come una tigre che deve sbranare, invece tu lo rendi docile come un gatto che fa le musa! Nessun pugile al mondo dovrebbe mai sposarsi! Questo è proprio vero! Un pugile che prende moglie si trova sempre costretto a scegliere tra la carriera e la famiglia! Anzi tra la ricchezza e la fame!”

Rocky dice ad Adriana:

Mickey ha ragione! Io mi farò pure massacrare! Ma io lo faccio pure per te e per la nostra bambina!”

Adriana dice a Rocky e Mickey:

Andate! Fate ciò che credete! Sta’ attento Rocky!”

Rocky dice ad Adriana:

Io starò attento grazie a Mickey! Il suo allenamento mi darà l’attenzione che mi serve! Andiamo Mickey!”

L’allenamento di Rocky con Mickey comincia. Mickey dà tutto il suo sapere e tutta la sua esperienza a Rocky ma Rocky deve dare tutto il suo impegno e tutta la sua volontà. Gli allenamenti sono molto duri.

Intanto gli organizzatori dell’incontro tra Rocky Balboa e Apollo Creed sono molto soddisfatti e prevedono la vendita di tutti i biglietti dell’incontro. L’allenatore di Apollo sembra tranquillo ma forse non dovrebbe esserlo troppo. Apollo non teme rivali. L’incontro ci sarà molto presto. La cosa più importante per qualunque sportivo è avere la mente sgombra da qualsiasi pensiero, sopra tutto se questo comporta farsi massacrare. Una minima distrazione o una forte preoccupazione potrebbe costare ad un pugile non solo con la sconfitta ma anche con danni fisici molto gravi.

Purtroppo le preoccupazioni non tardano ad arrivare e Mary Balboa, la piccola figlia di Rocky e Adriana si ammala persino rischiando di poter morire. Purtroppo si tratta di una malattia rarissima ma che può essere mortale per i bambini. Rocky è disperato e un pugile non può combattere bene se preoccupato per un familiare così stretto. Rocky pensa addirittura di rimandare l’incontro ma Mickey non è d’accordo e sono stati venduti già tutti i biglietti. L’incontro si deve fare. Rocky ha già perso prima di salire sul ring se non recupera il suo spirito combattivo. Nessun allenamento serve ad alcun pugile se il pugile perde lo spirito guerriero. Apollo ha sempre avuto lo spirito guerriero e Rocky rischierebbe oltre che di farsi battere anche di farsi ammazzare. Adriana perderebbe figlia e marito in pochissimo tempo. Che fare?

Rocky deve farsi coraggio, pure pregando in chiesa. Non solo per sé ma soprattutto per sua figlia che stando bene e quindi potendo guarire sua figlia, Rocky potrebbe affrontare e forse persino battere Apollo. Le condizioni di Mary sono davvero critiche.

Intanto eccoci qui a Phoenix (in foto) in Arizona. Tutto è pronto per il grande incontro tra Apollo Creed e Rocky Balboa. Tutti i biglietti sono stati venduti. Tutto esaurito. La gente qui presente acclama sia Rocky che Apollo. L’incontro sta per cominciare. Rocky deve guardare in faccia Apollo, ma in realtà Rocky pensa a Mary sua figlia. L’incontro comincia. La campana suona. Apollo ci va leggero. Rocky ha fretta di concludere prima possibile, avendo Rocky sua figlia piccola in ospedale con Adriana che sta con lei, per questo Adriana non può essere presente qui all’arena per fare il tifo per Rocky. Apollo comincia a fare sul serio. Rocky non riesce ad impegnarsi essendo preoccupato per le condizioni di salute di sua figlia Mary. Ma purtroppo Mary muore in ospedale con la disperazione di Adriana. Ma combattendo Rocky ancora non lo sa. Si arriva alla quindicesima ed ultima ripresa. Rocky va al tappeto. L’arbitro conta fino a 10. Rocky crolla del tutto senza nemmeno potersi alzare da solo ma venendo direttamente ricoverato in ospedale. Ma mentre Rocky è in ospedale, appena ripresa coscienza; una notizia ben peggiore sconvolge Rocky massacrato da Apollo; la figlia di Rocky di appena pochi mesi è morta a Philadelphia; telefonata fatta da Adriana, moglie di Rocky. Rocky piange singhiozzando in ospedale nelle sue condizioni già gravi.

 

APOLLO CREED

 

JOE FRAZIER

(Visited 100 times, 1 visits today)