• Mer. Mag 29th, 2024

Ciadd News Radio e TV

Per info tel 320 221 74 20 e-mail ciaddsrl@gmail.com

LUCIANO DAMIANIPASSATO, PRESENTE, FUTURO

DiPaul Polidori

Apr 22, 2024

CIADD NEWS 24... in diretta RADIO e TV

Continuano le celebrazioni per il centenario della nascita di Luciano Damiani. Al Teatro di
Documenti, il “suo” capolavoro architettonico, due eventi imperdibili permettono al visitatore di
scoprire uno degli artisti teatrali più innovativi di tutti i tempi.
Pittore e disegnatore, poi scenografo, costumista, regista, architetto e costruttore di teatri, Luciano
Damiani nasce a Bologna nel 1923. Dapprima artista visivo, inizia a creare le sue prime scenografie
al Teatro la Soffitta dove Sandro Bolchi cura le regia, ma è presto richiamato da Paolo Grassi, che
rimarrà sempre un suo grande ammiratore, al Piccolo Teatro di Milano, dove con Strehler forma il
binomio teatrale più fecondo del teatro del Novecento.
I teatri di prosa e lirici gli aprono le porte.
Numerosi gli spettacoli che porterà in scena al Teatro alla Scala che, nel 1990, gli dedica una grande
mostra.
I suoi bozzetti verranno poi esposti al Louvre, ai Magazzini del Porto di Salonicco, capitale europea
della Cultura, all‘Accademia di Brera, all‘Accademia di Francia e a Villa Pamphilj a Roma.
All‘apice del successo, Damiani dopo aver lavorato nei più importanti teatri d‘Europa, sceglie di
creare il suo teatro, nascerà così il Teatro di Documenti, spazio unico al mondo, segno tangibile
delle sue idee sul teatro maturate in una vita.
Qui Damiani, fino al 2007, anno della scomparsa, svilupperà una personalissima ricerca sulla
messinscena, sulla parola teatrale e sull‘attore.
lunedì 22 aprile ore 19.00
martedì 23, mercoledì 24, venerdì 26, sabato 27 aprile 2024 ore 18.00 – 22.00
giovedì 25 aprile ore 10.00 – 14.00
domenica 28 aprile ore 15 – 19.00
MOSTRA IMMERSIVA DI VIDEO INSTALLAZIONI
progetto della mostra e cura Anna Ceravolo; video artista e installazioni Renato Ferrero;
allestimento Paolo Orlandelli
Luciano Damiani nasce all’arte come pittore. Taciturno e introverso durante l’infanzia e la
giovinezza, riverserà nel disegno e nella pittura il suo straripante mondo interiore. Sarà poi la
scenografia la sua dimensione ideale quando scopre, nel confronto con i testi e con la musica delle
opere liriche, il mezzo per affermare una interpretazione critica dei contenuti. Non solo pittore, non

solo ideatore della scena teatrale, dunque, ma assertore di una visione autonoma e di una lettura
personale delle opere che vanno in scena. E se in questo senso noi dobbiamo riconoscere a Damiani
di essere stato il fondatore della “scenografia critica”, non possiamo eludere la prepotente bellezza
dei suoi bozzetti. In questa mostra prevale, di essi, la qualità di opera d’arte, di essere dei quadri, più
che di fungere come strumenti di lavoro per una realizzazione scenografica o di un costume, che
sarebbe il ruolo basilare di un bozzetto. È per questo motivo che abbiamo ideato una mostra
immersiva con videoinstallazioni sulla scorta dei molti eventi dedicati a grandi artisti nelle nostre
città; perché il Visitatore, grazie a un linguaggio espositivo coinvolgente, possa incontrare l’opera di
un uomo geniale, e possa stupirsi. Anna Ceravolo
INCONTRI TESTIMONIANZA
martedì 23 aprile ore 10 – intervengono Carla Ceravolo, Umberto Di Nino, Danilo Gattai
sabato 27 aprile ore 18 – intervengono Anna Ceravolo, Micaela Esdra, Walter Pagliaro, Paolo
Orlandelli
VISITA INTEGRATA AL MONTE DEI COCCI E AL TEATRO DI DOCUMENTI
giovedì 25 aprile ore 11 (sarà possibile visitare la mostra immersiva)
martedì 30 aprile ore 14
Biglietti: € 15, ridotto € 12, tessera € 3
Info e prenotazioni: tel. 328.8475891 – teatrodidocumenti@libero.it

(Visited 7 times, 1 visits today)
Invia un messaggio
1
Dir. artistica Emanuela Petroni
Salve, posso esserti utile ?