PRIGIONIERA – poesia di Elga Berettoni – Terza a parimerito

Prigioniera!

Dio solo sa come sono prigioniera!

Il passato, il corpo, il futuro…

E non è un carcere la mia galera,

non ha sbarre, ma trampoli

infilzati nella sabbia

di un mare agitato.

Sulla cima compio i miei balzi

un piede alla volta,

per non cadere,

in perenne ricerca di equilibrio.

E scivola ancora,

recluso in una goccia,

quel sale che le guance brucia,

segue il solco di una ruga

finché

sul precipizio del mento

cade…

ed è liberazione

che libertà non concede…

Elga Berettoni 26 maggio 2014

Dedicato a tutte le donne che cercano il loro equilibrio in una società che ancora non offre

sufficienti stabilità e possibilità al mondo femminile.

Terze classificate parimerito

(Visited 14 times, 1 visits today)